ViaggiNews

Trieste: cosa fare e cosa vedere in città. Tra cultura, arte e sapori d’oriente

martedì, 17 giugno 2014

Trieste

Trieste

GUIDA ALLA CITTA’ DI TRIESTE/ROMA:  Trieste è  la città italiana più a est della penisola affacciata sul lato del mare Adriatico opposto a quello di Venezia. Il suo territorio confina solo con la Slovenia e il suo porto è stato, durante il dominio Austro-Ungarico, il più importante di tutto Mediterraneo.

Ecco a voi Trieste. Capoluogo del Friuli Venezia Giulia, iRio Ospo ne segna a sud il confine geografico con l’Istria, e la sua costa è coronata dalle montagne dell’altopiano Carsico che si ergono a nord con un dislivello di oltre 400 m.

Ancora oggi Trieste è il primo porto in Italia in termini di volume complessivo di merci in transito.

E’ proprio il mare e questa storica realtà economica  ad aver fatto si che girando per Trieste si possano incontrare razze e culture diverse impreziosendo ancora di più il suo fascino di città Mittleuropea per eccellenza. Uno degli esempi di questo suo forte carattere è proprio la sua importante Università.

COSA VISITARE A TRIESTE

Il mare non ha solo rappresentato la naturale via di comunicazione con la città. ma le ha anche permesso di arricchirsi di veri gioielli architettonici:

  • uno tra tutti è il Castello di Miramare situato proprio all’ingresso della città. E’ stato la residenza della corte di Vienna fino a che è esistito l’impero. All’interno troverete un parco di circa 22 ettari caratterizzato da una grande varietà di piante. La bellezza e la particolarità del luogo lo rende il monumento più visitato della città.

In centro si trovano invece due grandi piazze:

  • la Piazza del Municipio con l’omonimo palazzo sovrastato dalla torre campanaria sulla quale si trovano due mori, chiamati amichevolmente dai triestini Micheze e Jacheze. Dal 1876 scandiscono il trascorrere del tempo ogni quarto d’ora.
  • la Piazza dell’Unità, che si apre da un lato sul Golfo di Trieste ed è circondata da numerosi palazzi ed edifici pubblici. Di pianta rettangolare, per superficie è attualmente la più grande piazza d’Europa che si affaccia sul mare.

Numerosi bar fungono ancora oggi come punti di ritrovo di tutta la cittadinanza e dove si dice, si possono gustare i più buoni caffè d’Italia. Non a caso lo scambio di spezie e aromi che giungevano dalle terre d’oriente, ha fatto conoscere grazie ai triestini i gusti e i sapori anche della bevanda nostrana.

Tra i tanti vi segnaliamo il Caffè San Marco, un locale storico sito a Trieste. Fondato nel 1914, il locale è celebre per essere sempre stato uno dei principali ritrovi degli intellettuali della città, difatti, tra una tazzina e un’altra, si sono soffermati proprio qui Italo Svevo, Umberto Saba, James Joyce, Claudio Magris.

Non passeranno inosservati anche i numerosi luoghi di culto che, appartenenti a diverse religioni, confermano la varietà con cui è composta la popolazione cittadina:

  • la grande Sinagoga,
  • il tempio serbo-ortodosso della Santissima Trinità
  • la chiesa greco-ortodossa di San Nicolò.

Inoltri tanti musei sia artistici, storici e scientifici tra cui il “Science Centre” – Immaginario Scientifico situato nella splendida baia di Grignano, a ridosso del Parco di Miramare di Trieste. Si tratta di  un museo della scienza interattivo e multimediale particolarmente adatto ai viaggiatori più giovani. Inoltre, impossibile non citare il Museo della Bora, uno dei piccoli ma imperdibili musei d’Europa!

Dunque appuntamento a Trieste, dove oriente e occidente si incontrano.

 

 

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: