ViaggiNews

Top 5: le situazioni, e i compagni di viaggio, più odiosi in aereo

sabato, 24 maggio 2014

Fonte immagine: Skyscanner.net

Fonte immagine: Skyscanner.net

 

Le situazioni e i compagni di viaggio più odiosi/Roma – Immaginate di essere appena saliti su un aereo e, fortuna vuole, che non sia uno spostamento di lavoro, ma la partenza per una bellissima vacanza con chi volete voi. Tutto è perfetto fino a quando qualcosa non arriva a turbare la vostra quiete! Eh già, perchè sull’aereo, come su ogni mezzo pubblico, non si viaggia da soli e il vostro compagno di volo potrebbe essere una persona pacifica come voi, oppure:

  • Il chiacchierone: volte viaggiare in santa pace, magari avete un po ‘di mal di testa, ed ecco che, categoricamente accanto a voi si siederà una signora amabile all’aspetto, ma con una insaziabile voglia di chiacchierare che non riuscirete a placare in nessun modo. Cuffie? Libri? Fingere di dormire…tutto inutile!
  • Il pauroso: scusa, posso tenerti la mano nel decollo? E’ una domanda tranello che vi poterà ad avere le unghie di uno sconosciuto piantate sul dorso della mano, con annesso sudore e scattini nervosi. Il compaggio di viaggio fifone è forse il peggiore, si presenta come leggermente agitato finendo per supporre che si siano dimenticati di mettere carburante e che l’aereo stia per precipitare!
  • La famiglia numerosa: bambini che giocano a videogames, ovviamente con il sonoro, infanti in lacrime, madri che urlano a quello e a quell’altro dei figli di non correre e di non far inciampare le hostess. Il marito sonnecchia, ma per poco, una volta che la moglie/mamma se ne sarà accorta inizierà a litigare anche con lui. La famiglia numerosa va bene solo se da piccoli avete frequentato un asilo molto, ma molto affollato.
  • I novelli sposi: si vedono lontano miglia, sono sempre mano nella mano nonostante i bagagli e si baciano in continuazione. Stanno per andare in viaggio di nozze per coronare il loro matrimonio da sogno e, ignari di ogni avversità che si potrebbe celare nel rapporto, si godono con spensieratezza il loro amore. Forse un po’ troppo, scatenandosi in effusioni proprio sul sedile accanto al vostro costringendovi a farvi piccolissimi in un angolo della poltrona.
  • Il dormiglione: ogni due secondi gli ciondola la testa in avanti, indietro, sulla vostra spalle. Sbatte di qua e di là russando talmente forte che avete paura che, da un momento all’altro gli rotoli via la testa e le hostess le trovino in fondo all’aereo come souvenir. Il dormiglione che russa non è un compagno di viaggio molto piacevole…anzi!

Tags:

Altri Articoli Interessanti: