ViaggiNews

Weekend romantico e mistico in Umbria: “La Notte dei Fiori”

mercoledì, 21 maggio 2014

umbria.jpg

 

Viaggiare alla scoperta dell’Italia: l’Umbria fiorita per il Corpus Domini/Roma – Se il weekend volete dedicarvi un po’ relax, senza pensare al lavoro e liberandosi stress quotidiano, ma non avete nè il tempo nè il budget necessario per “andare lontano”, ciò che fa la caso vostro è la splendida Umbria.  Questa è una regione dai mille volti, difficile da definire in maniera univoca in quanto caratterizzata da diversi elementi, naturali e culturali, che la rendono una delle zone più ricche di tutta la penisola.

 

Trascorrere un weekend in questi territori vuol dire poter scegliere tra diverse soluzioni di viaggio: si può optare per itinerari artistico-culturali in città splendide come Perugia e Todi, per tour religiosi tra Assisi, Gubbio e Spoleto, per vacanze immerse nella natura grazie ai numerosi parchi come quello del Monte Subiaco o del lago Trasimeno e infine per itinerari enogastronomici alla scoperta delle tradizioni culinarie di questa magnifica regione.

 

Se però capitata in Umbria dal 19 al 22 giugno non potete perdervi una celebrazione che unisce il misticismo religioso del Corpus Domini alla natura. Da quasi 200 anni infatti, proprio in occasione del Corpus Domini, l’antica colonia romana di Spello si veste di colore e celebra questa festa con le famose infiorate artistiche, coloratissimi disegni realizzati con i fiori che vestono di allegria e bellezza le vie del borgo. Dal 19 al 22 giugno Umbrialifestyle propone un lungo weekend all’insegna delle tradizioni e dei sapori tipici umbri, abbinando la partecipazione alle infiorate alla visita a Bevagna durante la rievocazione storica del Mercato delle Gaite. Nei caratteristici vicoli del borgo medievale le taverne propongono per l’occasione menù a tema, ma per assaporare fino in fondo il gusto di questi luoghi la soluzione ideale è la visita alla Tenuta di Castelbuono, adagiata sulle colline ricamate da vigneti tra Bevagna e Montefalco. Qui sarà possibile degustare l’ottimo Sagrantino e, nel contempo, ammirare l’arte di Arnaldo Pomodoro, che nel 2012 realizzò il “Carapace”, la cantina-scultura a forma di tartaruga divenuta il simbolo della Tenuta.

 

Nella notte di sabato 21 giugno, gli spellani renderanno poi omaggio alla solennità del Corpus Domini, trasformando le vie del centro in un lunghissimo tappeto floreale e facendo della “notte dei fiori” la festa più colorata dell’anno. Per completare il viaggio, Umbrialifestyle propone la visita a Torte in Fiore, mostra-concorso di Flower Cake Design: le coloratissime quanto effimere opere d’arte degli infioratori trovano così una gustosa corrispondenza, in quanto a colore e profumo, nelle golosissime sculture di pan di spagna presenti alla mostra e realizzate dai cake designer.

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: