ViaggiNews

Low cost da sogno, le Isole Tremiti

martedì, 13 maggio 2014

Isole tremiti

Una vacanza indimenticabile sulle Isole Tremiti/Roma – Al largo del Gargano, a circa 12 miglia di distanza, nel bellissimo mare Adriatico, si trovano le splendide e incontaminate Isole Tremiti, definite “perle dell’Adriatico”, conosciute anche come isole Diomedee. Si tratta di un piccolo arcipelago composto da cinque isole: San Nicola, Cretaccio, San Domino, Caprara e, un pò più distante a circa 10 miglia, Pianosa. In questo specchio di mare azzurro sono tanti coloro che decidono di trascorrere le vacanze per vivere a contatto con la natura a 360 gradi.

L’isola di San Nicola che è sicuramente il centro storico e amministrativo dell’arcipelago, si sviluppa su circa 42 ettari di natura e offre ai suoi turisti una costa frastagliata di oltre 3.500 metri. Questa è l’isola che tra tutte quelle delle Tremiti è più ricca di monumenti, tante, infatti, le torri, le fortezze, le muraglie e le chiese tra le quali spicca l’abbazia di Santa Maria a Mare del IX secolo. C’è un’unica porta d’accesso all’isola che si trova nel porticciolo. Tra i monumenti da visitare sull’isola sicuramente meritevoli di visita sono anche il Torrione del Cavaliere de Crocifisso e il Castello dei Badiali. Meravigliosa poi la Grotta di San Michele con le sue acque azzurro fosforescente e ancora gli Scogli Segati, un grande masso staccato dall’isola e divido a due nella caduta.

L’isola di San Domino, di oltre 200 ettari di superficie e con quasi 10mila metri di costa frastagliata, è ricca di boschi di Pino d’Aleppo, e i monaci benedettini la definivano “Orto di paradiso”. Spettacolare lo scoglio dell’Elefante, chiamato cosi per la forma che ricorda un pachiderma e i Pagliai, dei grossi monoliti a forma di piramide che sembrano dei veri pagliai ai quali si arriva solo via mare. Bellissime poi la Grotta delle Viole, del Bue Marino e delle Rondinelle. Sulla parte più alta dell’Isola a circa 115 metri si trova la Cappella dell’Eremita.

L’isolotto del Cretaccio è di origine argillosa ed è completamente, o quasi, privo di vegetazione e, purtroppo, va lentamente scomparendo per la continua erosione da parte del mare. L’isola ricopre un’area di 3,5 ettari e le sue coste misurano circa 1300 metri. Una profonda “ferita” lo spezza quasi a metà. Nelle sue acque si trova anche lo scoglio detto della Vecchia, di colore nero che secondo antiche credenze ospitava una vecchia strega.

L’isola di Capraia, seconda per estensione con i suoi 45 ettari e oltre 4500 metri di costa, è prevalentemente rocciosa ed è completamente disabitata. A nord c’è l’istmo di Punta Secca sul quale sorge il faro. Su quest’isola ci sono due cale dove trovarono rifugio le galee dei turchi, Cala Sorrentina e Cala dei Turchi.

Un pò più a largo da queste isole, a oltre 20 km, c’è l’isola di Pianosa con circa 1300 km di costa e oltre 11 ettari di superficie in parte ricoperta dalle acque, senza vegetazione e senza abitanti. Quest’isola è riserva naturale dal 1989 e qui vige il divieto di approdo entro i 500 mt dalla riva, il divieto assoluto di pesca e anche il divieto di immersione se non con gruppi autorizzati per fare snorkeling.

Come raggiungere le Tremiti.
Durante tutto l’anno è possibile raggiungere le isole con navi, motonavi, traghetti e aliscafi con partenza da Pescara, Ortona, Vasto, Manfredonia, Vieste, Peschici e Rodi Garganico ma il porto dal quale si effettuano più corse giornaliere è quello di Termoli, nel Molise. La traversata in media dura circa 60 minuti ma tutto poi dipende dalle condizioni del mare e il biglietto costa circa 20 euro per gli adulti e circa 10 euro per i bambini con età compresa tra i 4 e i 12 anni, per maggiori info clicca qui.

Dove dormire.
Poche le strutture alberghiere in questo arcipelago e i costi per due notti in camera doppia partono da 100 euro a persona (clicca qui per maggiori info). In compenso tante sono le sistemazioni in Residence, Pensioni, Campeggi, Villaggi Turistici, Appartamenti, Stanze attrezzate di bagno e angolo cottura e Bed and Breakfast (clicca qui per maggiori dettagli circa i prezzi e le sistemazioni).

Tags:

Altri Articoli Interessanti: