ViaggiNews

Pasqua in Sicilia: le uova di cioccolato di modica a Etnapolis

martedì, 15 aprile 2014

Antica Dolceria Rizza di Modica, Uovo Pasqua decorato, 1

Cosa fare a Pasqua? Celebrare il cioccolato di Modica/Roma – Mille ovetti in purissimo Cioccolato di Modica, da decorare con paste colorate di zucchero e mandorle, aspettano i bambini a Etnapolis da lunedì 14 aprile e fino a venerdì 25 per una Pasqua all’insegna della creatività e che rende omaggio a una delle eccellenze dell’agroalimentare “Made in Sicily”.

Ad accogliere gli aspiranti dolcieri, direttamente dal Paese delle Meraviglie di Lewis Carrol, saranno la candida Alice, il frenetico Bianconiglio e il Cappellaio Matto. Mentre una squadra di pasticceri si alternerà per aiutare i bambini nella decorazione del proprio ovetto che ognuno porterà a casa e gusterà in famiglia.

Partner dell’iniziativa l’Antica Dolceria Rizza di Modica, maestri dolcieri che dal 1935 producono la tradizionale tavoletta di cioccolato la cui ricetta, come è noto, è di origine azteca ed è stata importata in Sicilia con la dominazione spagnola. I laboratori per decorare gli ovetti cominceranno ogni pomeriggio dalle 16 (e fino alle 20), mentre sabato 19 e lunedì di Pasquetta saranno aperti anche al mattino (10.30-14). Per i grandi, sabato 19 e lunedì 21, scenografica degustazione di cioccolato modicano: in lavorazione due enormi e sottili lastre che saranno incise davanti ai visitatori e, come vuole la regola, degustate in piccole scaglie da far sciogliere in bocca.

Dal 12 al 21 aprile a Etnapolis sarà operativo anche il Miniclub, uno spazio gioco dedicato ai bambini dove animatori e giocolieri realizzeranno divertenti personaggi con i palloncini. Mentre per tutti i visitatori buoni sconto, kit omaggio e gadget in regalo da parte dei negozianti. La Pasqua di Etnapolis prosegue fino al 25 aprile quando, in occasione della Festa della Liberazione, anche la galleria si vestirà con palloncini e le bandierine dell’Italia mentre una squadra di animatori coinvolgerà i bambini dipingendo loro il volto con il Tricolore.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: