ViaggiNews

Tour delle spiagge più belle della Sicilia: le top 5 della Costa Ionica

sabato, 5 aprile 2014

Isola Bella

Le spiagge più belle della Sicilia/Roma: La Sicilia era  anticamente chiamata Trinacria, dal greco treis(tre) e àkra(promontori) per la sua conformazione geografica.

E’ un isola  ricca di peculiarità, una di queste è senza’altro quella di essere bagnata da tre mari:

caratteristica che  conferisce alle sue spiagge una varietà davvero interessante di scenari e conformazioni. 

TOP 5  COSTA IONICA:  è la costa est che va da Capo Peloro a Capo Passero (il punto più a sud d’Europa). Il litorale ionico è davvero molto vario: dalle strette spiagge di ghiaia,  alle spiagge laviche formate nei secoli dall’Etna, dalla sabbia di dorata ai fiordi rocciosi.

  • Isola Bella, Taormina: spiaggia di sassolini e sabbia incastonata in una baia meravigliosa.  L’esigua distanza dalla cosa si annulla con la bassa marea rendendola una penisola. È chiamata anche la “perla del Mediterraneo” e  in tutto il mondo è diffuso il valore artistico dell’isola. Nel  1990 l’isola fu acquistata dall’Assessorato dei beni culturali e nel 1998 istituita quale riserva naturale attualmente gestita dal centro di tutela ambientale dell’ Università di Catania.
  • Aci Trezza, Aci Castello: qui puoi fare il bagno in acqua cristallina attorniato dai famosi faraglioni dei Ciclopi. Otto pittoreschi scogli basaltici che, secondo la leggenda, furono lanciati ad Ulisse da Polifemo. Tra un tuffo e una sguardo al panorama, potrete gustare le famose granite e brioches visto che la costa è seguita da un lungomare vivacissimo incui potete trovare molti bar e trattorie di pesce.
  • Fontane Bianche, Siracusa: spiagge di sabbia bianca e finissima e bianche e fascinose scogliere, fra cui bellissime quelle del plemmirio di virgiliana memoria, di Ognina, di Fontane Bianche e dell’Arenella, con un mare limpidissimo, vero paradiso degli amanti della pesca e della foto subacquea.
  • Eloro, Noto: il sito confina con la riserva naturale di Vendicari, luogo quest’ultimo che si distingue per la presenza di fenicotteri rosa, che vi compiono delle soste nel corso dei propri voli migratori. Eloro ha una sabbia bianca, mare azzurro e vegetazione selvaggia della macchia mediterranea. La spiagga di Eloro si raggiunge dal Lido di Noto percorrendo una stradina sterrata. Appena si giunge alla spiaggia è visibile una strana Colonna detta “colonna pizzuta“, che si ritiene sia un monumento funerario di una famiglia vissuta nella seconda metà del III sec.  La caratteristica di questo luogo  è la sua naturale posizione con spazi molto ampi sia in lunghezza che in larghezza. Nonostante la spiaggia sia vicino al Lido di Noto, è abbastanza isolata e le sue dimensioni consentono agli amanti del mare di trascorre con tranquillità momenti unici.
  • San Lorenzo, Marzamemi : è situata sulla costa sud-est della Sicilia, nelle vicinanze di Pachino. La spiaggia è caratterizzata da una sabbia finissima di colore molto chiaro, quasi bianco, ed è bagnata da acque pulite, limpide e cristalline.  Oltre al mare, vi consigliamo di passeggiare e godervi la bellissima piazza e porto di Marzamemi…magari al tramonto.

 

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: