ViaggiNews

Terremoto in Cile: scossa di magnitudo 8,2, allarme tsunami rientrato

mercoledì, 2 aprile 2014

Cile - terremoto

@Getty Images

Un violento sisma in Cile ha fatto scattare l’allarme Tsunami/Roma – Una violenta scossa di terremoto di magnitudo 8,2 è stata avvertita al largo delle coste settentrionali del Cile mettendo in allarme la popolazione anche a causa dell’allerta tsunami lanciata dopo il sisma.

L’epicentro è stato localizzato a 95 km a nord di Iquiqie, dove si sono abbattute le onde più alte, che hanno raggiunto i 2 metri di altezza.

Centinaio di migliai di persone si sono riversate nelle strade nel corso della nottata, dal momento che la scossa è stata sentita alle 20.46 di ieri, ora locale, 1.46 di oggi in Italia.

La Presidentezza cilena, Michelle Bachelet, ha dichiarato lo stato di calamità naturale per le regioni settentrionali del Paese, mentre è rientrato l’allarme tsunami.

Il terremoto ha provocato 5 morti e centinaia di feriti, ma in generale il Cile ha risposto bene all’improvvisa emergenza, forse memore del sisma del 2010 che causò 500 vittime.

 

 

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: