ViaggiNews

Top 5. I ponti più belli e particolari del mondo

mercoledì, 26 marzo 2014

ponte

Ponti particolari/Roma – Ponti lunghi, larghi, di legno, di ferro, in corda, sospesi, tematici, romantici, interrotti, leggendari, pericolanti e chi più ne ha ne metta riguardo alle loro caratteristiche ma quelli di cui vogliamo parlare oggi sono i ponti più particolari del mondo, quelli difficili da emulare e che diventano un vero e proprio luogo da visitare. Ecco quelli più spettacolari.

Il Ponte Khaju, in Iran, fatto costruire dal re persiano Shah Abbas II intorno al 1650 sui resti di uno già esistente, nasce con l’intento di ricoprire tre funzioni: la prima è quella di ponte, la seconda di diga e la terza di edificio adibito ad incontri pubblici, infatti una volta qui il re che adorava ammirare il panorama dal ponte teneva le sue udienze. È lungo 105 metri ed è largo ben 14 e ospita ben 23 arcate ed è formato da due piani.

Khaju Bridge, Iran

Il Der Insel in der Mur a Graz, che letteralmente significa “Isola sul fiume Mur”, è stato progettato dagli esperti del famosissimo Studio Acconci di New York. La sua struttura che è un mix tra architettura, ingegneria estrema e design, ospita al suo interno un anfiteatro che può ospitare 200 persone, un bar e anche un’area giochi per i bambini.

Der Insel in der Mur, Graz

Il Kintai Bridge, nella città di Iwakuni in Giappone, è un ponte in legno costruito nel 1673 che attraversa il fiume Nishiki, dichiarato tesoro nazionale nel 1922. Il ponte è composto da cinque sequenziali ponti ad arco in legno. Ciascuna delle tre campate centrale è di 35,1 metri, mentre le due campate di estremità sono 34,8 metri per una lunghezza totale di circa 175 metri con una larghezza di 5 metri. Le principali parti in legno del ponte sono stati coperti da lastre di rame per la durevolezza supplementare.

Kintai Bridge, Giappone

Il Webb Bridge a Melbourne progettato dagli australiani Denton Corker Marshall, inizialmente pensato come una trappola per anguille tipica dei Koori, gli indigeni australiani dello Stato di Victoria, il ponte ha poi assunto le sembianze di una rete da pesca. Il ponte curvilinea è lungo 80 metri ed è caratterizzato anche da un dislivello tra il ponte esistente e lo sbarco sulla banchina.

Webb Bridge, Melbourne

Il Pedone BP Bridge, o semplicemente BP Bridge, è un passaggio pedonale a Chicago, in Illinois, collegare Daley Bicentennial Plaza con il Millennium Park. Il ponte è noto per la sua estetica e per il materiale utilizzato, infatti tanto è l’acciaio inox con il quale è stato creato. È lungo 285 m e la passerella su cui si attraversa è in legno.

Bp Bridge, Chicago

Tags:

Altri Articoli Interessanti: