ViaggiNews

L’isola più remota del mondo

giovedì, 27 febbraio 2014

 

tristan-da-cunha-7[3]

ISOLA PIU’ LONTANA E REMOTA DEL MONDO / ROMA –Tristan da Cunha è un’isola vulcanica, nel bel mezzo dell’Oceano Atlantico, che si trova 2.816 chilometri dal Sud Africa e 3360 km dal Sud America. Ed è l‘isola più remota del mondo.
Edimburgo dei sette mari, il principale insediamento dell’isola, è la cittadina più lontana dal resto del mondo. Scoperta del 1506 da esploratore portoghese Tristão da Cunha, l’isola venne colonizzata 30 anni dopo perché il mare sempre mosso impediva alle barche di avvicinarsi.

Sull’isola troverete quasi tutte montagne, l’unica area pianeggiante è la capitale Edimburgo dei sette mari, sulla costa nord-ovest.  Nel 1961 il  vulcano Queen Mary Peak eruttò costringendo quasi tutta la popolazione ad abbandonare l’isola e a trasferirsi in Inghilterra. Gli isolani, però, non riuscirono a stare a lungo lontano dalla loro terra, così vi tornarono nel 1963.

Dalla montagna centrale si irradiano gole e valli che si riempiono di neve in inverno e si trasformano in enormi torrenti durante la stagione delle piogge. Sulla pianura nord-occidentale  i depositi  portati dai torrenti hanno creato enormi campi verdi dove gli isolani coltivano le patate.

La posizione geografica dell’isola rende i collegamenti con il mondo esterno complicati, i pescherecci del Sud Africa la raggiungono quotidianamente ma la RMS Sant’Elena, nave da crociera, porta i visitatori all’isola solo a febbraio, durante il suo viaggio tra Città del Capo e di Sant’Elena.

Edimburgo dei sette mari ha l’aria di essere una città d’altri tempi, ma non fatevi ingannare è assolutamente moderna e ha tutte le comodità dell’acqua corrente e  dell’energia elettrica.  Non è grande ma ha un museo, un supermercato, un negozio di artigianato e anche una piscina.

Beh ora quando direte “voglio andare nel posto più lontano della terra” saprete dove dirigervi.

Buon viaggio!

Stefania Marchitelli

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: