ViaggiNews

Aquisgrana: tutte le meraviglie della città del Sacro Romano Impero

giovedì, 13 febbraio 2014

municipio

La città preferita da Carlo Magno/Roma – Aquisgrana la città più occidentale della Germania in prossimità del confine con Belgio e Paesi Bassi. Oggi è un famoso centro termale nonché un grande polo industriale. Divenne importante sotto Carlo Magno che la scelse come luogo di residenza preferito e qui fece costruire un palazzo imperiale e una cappella nella quale seppellirlo alla sua morte.

I prezzi in questa bella città non sono troppo alti e tanti sono i luoghi da poter visitare che ci riporteranno ai tempi del Sacro Romano Impero. La parte più interessante da vedere è la piazza Friedrich Wilhelm Platz, dove si può ammirare la Fontana di Elisa, una delle tante fontane che si trovano nel centro a testimoniare l’importanza dell’acqua per Aquisgrana. La città è ricca di edifici sia moderni che storici, tra tutti merita un cenno particolare la Cattedrale, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1978. Nel suo interno Carlo Magno fece costruire la Cappella Palatina, con pareti ricche di vetrate colorate e con un’imponente cupola centrale. In questo luogo sono stati incoronati 30 Imperatori durante 600 anni del Sacro Romano Impero e qui è stato sepolto, per sua volontà, Carlo magno. Nei pressi della cattedrale c’è l’edificio del municipio, il Rathaus, risalente al XIV secolo, arricchito con affreschi di ispirazione romanica che ripercorrono la storia dell’imperatore carolingio. Al suo esterno ci sono 50 statue di governatori tedeschi fra i quali i 30 imperatori incoronati ad Aquisgrana. Numerosi sono i musei da visitare da quello di Suermondt Ludwig, ricco di opere d’arte e dipinti dal medioevo ai giorni nostri, il Museo Couven, una casa borghese del 600 dove sono stati ricostruiti gli ambienti tipici degli anni tra il 700 e l’800, ed infine il Museo dei Printen dedicato ai biscotti di pan pepato e miele, prodotti  tipici della città. Il centro storico della città e ricco di panchine provenienti da tutto il mondo, alcune delle quali centenarie.

Aquisgrana è conosciuta in tutto il mondo per le sue terme che, dai tempi di Carlo Magno, allietavano le giornate dei più ricchi. Oggi ci si può recare presso le Carolus Thermen, ricche di piscine termali a diverse temperature, la vasca principale a 34°, quella calda a 38° e quella fredda 20°, e anche di saune finlandesi e giapponesi, hamman, trattamenti benessere ayurvedici, massaggi e tanto altro. Per entrare in questo centro termale il biglietto d’ingresso costa 15 euro per tutta la giornata. Ma esistono anche dei pacchetti benessere che con prezzi che partono dai 75 euro a persona offrono pernottamento e una giornata nelle terme, comprensiva di pasti.

Dormire ad Aquisgrana non è molto costoso infatti è possibile trovare dei buoni alloggi a prezzi vantaggiosi. Numerosi sono gli ostelli e i prezzi di una camera doppia partono da 20 euro a notte, comprensivi di prima colazione. Gli hotel, invece, offrono ottime sistemazioni con prezzi tra i 30 e i 70 euro a notte.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: