ViaggiNews

La strada più pericolosa del mondo è….

martedì, 11 febbraio 2014

17

Carretera de la Muerte, la strada più pericolosa del mondo/Roma – In Bolivia c’è la strada più pericolosa del mondo, stretta, tortuosa e senza alcuna protezione. La strada, molto trafficata anche da mezzi pesanti, è a strapiombo su precipizi alti fino a 600 metri. È lunga quasi 70 chilometri e collega La Paz a Coroico, attraversando le Ande e raggiungendo l’Amazzonia.

La strada impervia e a tratti sterrata è ricca di tunnel scavati nelle rocce, di discese spaventose e di curve pericolose ed è una delle poche vie di collegamento. In alcuni punti è larga solo 4 metri. Fu costruita negli anni trenta dai prigionieri Paraguayos catturati durante la guerra del Chaco. Se attraversare questa strada da un lato vuol dire vivere con il cuore in gola, dall’altro vuol dire vivere un’esperienza unica e irripetibile, tante, infatti, le meraviglie naturali che si possono ammirare, dalle spettacolari cascate di San Juan alle distese e verdeggianti pianure amazzoniche.

Per guidare su questa strada bisogna tenersi a sinistra, come nei paesi anglo-sassoni, e questo rende ancora più difficoltoso il suo percorso già reso arduo dalle difficoltà da affrontare come il motore messo sotto sforzo o i freni messi a dura prova. Tanti sono gli incidenti mortali registrati, come quello dell’autobus precipitato in un canyon che provocò più di 100 morti.

carreteradelamuerte1bolivia

La Carretera è diventata, da qualche anno, meta ambita di gruppi di ciclisti che si avventurano in questa discesa, tanto spettacolare quanto rischiosa, per vivere un’esperienza ricca di adrenalina. Purtroppo tanti sono i ciclisti che hanno perso la vita durante la loro impresa, più di 30 i decessi degli amanti della biker negli ultimi anni.

Beh, sicuramente una strada da brivido se dal 1995 è stata classificata come la strada della morte.

tunel-guoliang

Tags:

Altri Articoli Interessanti: