ViaggiNews

Curiosità: la metropolitana diventa piscina

giovedì, 6 febbraio 2014

b2ap3_thumbnail_500x300xghoststation1parigi

Una piscina in metrò/Roma – Tanti sono i posti abbandonati o dismessi per i quali sono stati spesi tanti soldi e che aspettano di rivedere nuova vita, tra questi anche alcune ex stazioni della metropolitana. A Parigi stanno pensando di trasformare alcune di queste, chiuse da circa 75 anni, in luoghi di ristoro, sale o piscine sotterranee.

Per portare avanti il progetto smart city, secondo il quale bisogna portare a nuova vita tutti quei luoghi ormai lasciati nel dimenticatoio, è necessario avere delle soluzioni innovative per poter valorizzare le strutture già esistenti nel territorio cittadino.

L’ex ministro dell’ecologia e dello sviluppo digitale del governo Sarkozy, Nathalie Kosciusko-Morizet, nonché candidata a sindaco di Parigi per il 2014, ha presentato un piano organico di recupero delle aree abbandonate, e, con due architetti, Manal Rachdi e Nicolas Laisne, sta proponendo alcune idee davvero interessanti per trasformare le stazioni metropolitane fantasma, cioè inutilizzate e al momento utilizzate come discariche, in qualche nuova attività utile per la città.

Le proposte di cambiamento e valorizzazione di questi spazi sono di vario genere e spaziano dalla creazione di ristoranti, auditorium, gallerie d’arte, teatri e locali notturni, alla realizzazione di una lunga e spettacolare piscina sotterranea.

b2ap3_thumbnail_500x300xghoststation7parigi

Tags:

Altri Articoli Interessanti: