ViaggiNews

Venerdì 17 e i numeri sfortunati nel mondo

sabato, 18 gennaio 2014

Copia di numeri-fortunati-anteprima-600x499-721118

Quali numeri portano sfortuna nel mondo – Oggi è venerdì 17 e per noi italiani sembra sia una data nefasta. Sì, perché unisce due cose che prese già da sole sono portatrici di jella: il numero 17, che già dall’antichità faceva “grattare le parti basse” e venerdì, giorno della settimana che insieme al martedì non è indicato per la realizzazione di qualsiasi tipo di attività: il proverbio infatti recita “Né di Venere né di Marte, non si sposa non si parte, né si dà principio all’arte”.

Pare che il 17 porti sfortuna perché in latino si scriveva XVII, che anagrammato diventa VIXI, ovvero “sono vissuto”, quindi “sono morto”. Essendo un numero che evoca la morte, esattamente come richiama la disgrazia nella smorfia napoletana, qui in Italia non lo vediamo di buon occhio. In altri Paesi, soprattutto quelli di matrice anglosassone, è il 13 a portare sfortuna, mentre il 17 è un numero fortunato. Il concetto del “venerdì nero” rimane invece uguale.

In Giappone, e in Asia in generale, ne è invece il numero 4 a portare sfortuna, perché si pronuncia  “shi”, così come l’ideogramma che descrive la parola “morte”. In Giappone infatti non esiste il 4° piano, che viene ribattezzato  “Terzo Piano B”.

E se invece voleste sapere i numeri fortunati, magari da giocare alla lotteria? Il 7 negli Stati Uniti; l’8 in Cina (anche qui per una questione fonetica legata all’idiogramma che significa “prosperità”), il 9 in Norvegia, Cina e Korea; il 15 in Spagna. Il 4 è super fortunato in Germania.

Fonte: http://cdn.tombola.co.uk/

Tags:

Altri Articoli Interessanti: