ViaggiNews

Sofia: guida alla suggestiva e antichissima città dell’Est

mercoledì, 15 gennaio 2014

città di sofia

città di Sofia

Guida alla città di Sofia capitale della Bulgaria/Roma – Il nome della città di Sofia che dopo Atene e Roma è la terza più antica di Europa, deriva dal greco e significa saggio, sapiente. Apparso per la prima volta nel XIV secolo probabilmente fu un omaggio alla Chiesa di Santa Sofia, uno dei maggiori monumenti di architettura paleocristiana dell’epoca.

Sofia ospita numerosi monumenti, chiese e musei che richiederebbero qualche giornata per poterli visitare e apprezzare pienamente.

Cominciando dal centro storico si notano i marciapiedi di colore giallo, denominati zhaltite paveta (miglio giallo) che indicano, con la loro particolare tinta, il percorso da seguire per non lasciarsi sfuggire nulla di importante.

Cosa vedere: il museo archeologico che espone meravigliose collezioni greche e romane, oltre a reperti dalla preistoria al giorno d’oggi. Spicca in modo particolare il tesoro di Panaghiuristhe, ovvero nove oggetti tra cui uno stupendo piatto ornato di teste in rilievo, di provenienza ellenistica, probabilmente risalente al IV-III secolo a.c.

Poi via verso la Galleria d’arte Nazionale, edificio esempio di architettura del Secondo Impero Bulgaro. Ora ospita circa 5 mila pezzi di arte bulgara e occupa parte del Palazzo Reale di Bulgaria. La Galleria Nazionale si distingue anche per la raccolta di dipinti medievali più grande del paese.

Si può proseguire fino ad arrivare alla Piazza del Parlamento (Narodno Sabranie) con la statua dello zar liberatore. Lungo il viale che parte da questa piazza si trovano importati edifici come la Chiesa russa, fatta edificare nel 1908 da un ambasciatore russo. Questa chiesa ha la tipica struttura degli edifici ecclestiastici ortodossi e contiene affreschi risalenti all’epoca della sua edificazione. Vi regna un clima molto raccolto. Un po’ più avanti poi si trova il Nacionalen Teatar Ivan Vazov, il più grande teatro di posa della Bulgaria.

Tornando alla zona della Piazza del Parlamento, vale la pena visitare la Cattedrale Alexander Nevskij, una delle Chiese ortodosse pù grandi del mondo. Si caratterizza per le famose cupole placcate in oro, ma anche per la bellezza degli affreschi e delle icone all’interno.

Nella stessa piazza si trova la Chiesa di San Giorgio che è una delle più antiche di Europa ed è stata costruita dai Romani nel IV secolo a.c. Tra le altre Chiese degne di nota non possiamo non suggerirvi: quella di Boyana, una delle prime Chiese al mondo a diventare patrimonio dell’Unesco e che è molto importante per gli affreschi medioevali contenuti all’interno. Poi vi è anche la Chiesa di Santa Sofia che ha dato il nome alla città, costruita nel VI secolo al suo interno contiene elaborati mosaici. L‘atmosfera è carica di suggestione, in modo particolare durante le funzioni religiose. All’epoca della dominazione turca fu convertita in moschea. Restaurata nel 1910 ora è uno dei gioielli della città.

Cosa fare: oltre a girare per musei e vedere munumenti potreste darvi a un po’ di sano shopping lungo Visosha Boulevard che porta dritto dritto alla Montagna Vitosha, alta 2000 metri. Lungo questa strada, oltre a negozi d’alta classe si trovano tanti caffè e ristoranti. Numerosi sono i bagni termali ancora in funzione, Sofia infatti fu fondata in questo luogo per la qualità delle sue acque termali.

Cosa mangiare: tra le ricette tipiche spicca il Tarator, una zuppa fredda fatta con yogurt, acqua, cetrioli, prezzemolo, finocchio e noci macinate. Oppure vi è lo Shkembe Chorba, una zuppa a base di budella di agnello, condita con aceto e aglio e la Musaka, preparata con patate e carne macinata.

Dove dormire: i prezzi, in generale, sono molto abbordabili, tanto che anche chi non naviga nell’oro può permettersi di soggiornare nello splendido Best Western plus City Hotel a soli 200 metri dalla Cattedrale Alexander Nevsky e dal Parlamento. Oppure vi è il magnifico Anastasia Boutique Aparthotel, dotato di tutti i comfort e in pieno centro.

Come raggiungere Sofia: Wizzair, compagnia low cost presente in Italia, offre prezzi molto modici per raggiungere Sofia, da venerdì 7 febbraio a lunedì 24 febbraio, partendo da Milano Bergamo Orio al Serio il volo vi costerà solo 100 Euro a persona a/r.
Dall’aeroporto poi si prende comodamente il bus 84 che vi porta dritti dritti in centro.

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: