ViaggiNews

Viaggi detox: alloggiare in un eremo per ritrovare la pace

sabato, 11 gennaio 2014

eremito

Ritirarsi un eremo per ritrovare la tranquillità/Roma – Nella società odierna, in cui tutti siamo sempre raggiungibili, nella quale si è perennemente inseguiti da chat e social network, attraverso i quali molti possono evincere troppo delle nostre vite (a che ora abbiamo acceduto l’ultima volta ad una tale chat, quando abbiamo letto un messaggio che avremmo preferito ignorare etc..), nell’ormai imperante dinamica del ‘Grande Fratello’,  andare in vacanza puo’ semplicemente voler dire spegnere lo smartphone e ritirarsi in una salutare meditazione.

A tal fine negli ultimi anni in Italia si è consolidata l’usanza di ritirarsi in eremi, laici e non, dispersi nei boschi, lontani dal clamore cittadino e dalla stressante frenesia quotidiana che caratterizza la vita dei nostri tempi. In America, per disintossicaresi dalla tecnologia e in particolare dai social network, sono nate delle comunità nelle quali è vietato l’uso di diavolerie elettroniche, ma nel Belpaese si preferiscono ritiri più tradizionali e solitari.

Il più famoso è un eremo laico che si trova in Umbria: si chiama ‘Eremito Hotelito del’Alma’ e si trova sperduto nelle colline sopra Ficulle, in Umbria, immerso in più di 3000 ettari di riserva naturale. Pur essendo fornito di corrente elettrica, in questo luogo l’illuminazione prevalente è quella delle candele: qui il lusso è quello di concedersi del tempo senza telefoni nè luci artificiali, a contatto con la natura ed i suoi ritmi naturali di luce e buio. Un vero e proprio hotel insomma, ma con regole precise ispirate ad una filosofia di pace e relax. Un’alternativa alla solita Spa.

Se questa soluzione vi sembra però troppo ‘Radical chic’ e preferite un vero eremo religioso, provate a cercare ospitalità presso l’Eremo San Salvatore, in Lombardia, vicino Erba. Immerso nei boschi della Riserva naturale della Valle Bova, in questo monastero vengono ospitate persone che viaggiano in solitaria così come coppie, ma anche preti, laici e religiosi: insomma, chiunque desideri vivere momenti di silenzio e di preghiera in un luogo lontano da tutto e  a stretto contatto con la natura.

Funzionerà? Provare per credere…

Fonte foto: eremito.com

Tags:

Altri Articoli Interessanti: