ViaggiNews

Top 5: le mete religiose più belle di sempre

giovedì, 9 gennaio 2014

Getty Images

Top 5: le mete religiose più ambite dai fedeli/Roma – Oltre al turismo classico, ovvero quello che tutti pratichiamo andando a visitare nuove città e conoscendo altri luoghi, divertendoci grazie ad attrattive di ogni genere, ne esiste un altro tipo, che viene fatto soprattutto da gruppi di credenti che amano conoscere altre realtà cristiane: il turismo religioso.

Tantissimi sono, infatti, i viaggi organizzati da intere comunità cristiane che si muovono insieme spinte dalla fede e dalla voglia di visitare luoghi religiosi come santuari, chiese, luoghi sacri, eremi e abbazie.

In Europa sono tanti i luoghi che meritano di essere visitati ma quelli che hanno più richieste di prenotazioni sono sicuramente quelli in cui è apparsa la Madonna. Vediamo, in breve, le prime cinque mete con più fedeli.

Lourdes. – Piccola cittadina al sud della Francia con circa 16.000 abitanti è la meta per eccellenza dei pellegrini. È la città dei miracoli. Ogni anno è visitata da più di 5 milioni di fedeli. Questa città è famosa grazie alle Visioni Mariane (della Madonna) avute da Bernadette Soubirous fin dall’età di 14 anni, per ben 18 volte, durante una delle quali la Madonna fece sgorgare l’acqua dalla roccia, sulla quale fu poi eretta la Basilica dell’Immacolata Concezione. Per accogliere quanto più turisti possibile Lourdes si è attrezzata con numerose strutture alberghiere. Esistono anche viaggi organizzati dalle varie associazioni (i famosi “treni bianchi della speranza”) per chi volesse viaggiare in gruppo.

Fatima. – Piccola cittadina portoghese situata a 120 chilometri da Lisbona, immersa in una terra dotata di grande fascino mistico. Deve la sua fama alle apparizioni che ebbero i tre pastorelli Lucia, Giacinta e Francesco, rispettivamente di 10, 7 e 9 anni. I tre bimbi dal 13 maggio del 1917 fino al 13 ottobre dello stesso anno videro la Madonna una volta al mese e a loro Lei lasciò una serie di messaggi: i Segreti di Fatima. Più di 2 milioni di pellegrini ogni anno fanno visita al Santuario di Fatima, soprattutto in prossimità del 13 maggio e del 13 ottobre, ovvero gli anniversari della prima e dell’ultima apparizione, giorni in cui la piazza, addirittura più grande di Piazza San Pietro a Roma, è gremita di fedeli.

Medjugorje. – Paesino nella repubblica della Bosnia Erzegovina, con circa 2.500.000 abitanti, letteramente significa “tra i monti” proprio per la sua posizione geografica. Questa località è diventata famosa nel 1981, quando il 24 giugno 6 ragazzini tra i 10 e i 16 anni videro apparire la Vergina Maria, per questo motivo Medjugorje oggi è divenuta una famosa meta di numerosi pellegrinaggi. Dal 25 gennaio 1987 la Vergine manda i Suoi messaggi ogni 25 del mese tramite la veggente Marija Pavlović, e per quella data, la piccola cittadina è stracolma di fedeli che vogliono ascoltare quanto da lei detto.

Santiago de Compostela. – Chi percorre la via della cristianità ha come meta sicuramente questa meta, in provincia di La Coruña, in Spagna con una superficie di soli 220 chilometri quadrati, ma che nonostante ciò è piena di monumenti e palazzi storici che la rendono una città monumentale. È una delle vie più antiche della cristianità, oggi meta del turismo religioso, un pellegrinaggio lungo migliaia di chilometri. Migliaia sono i fedeli che raggiungono questa città dopo aver pecorso tantissimi chilometri a piedi, provenienti da tutte le parti del mondo.

Czestochowa. – Sorge in polonia sul fiume Warta, a 200 km dalla capitale Varsavia. La città è un importante luogo di pellegrinaggio, meta di tanti fedeli, che percorrono centinaia di chilometri per andare a pregare ai piedi della Madonna Nera, nel Santuario di Cestocova.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: