ViaggiNews

Top 5: i migliori luoghi dove trascorrere il Natale secondo la Cnn

lunedì, 23 dicembre 2013

Getty Images

I migliori paesi dove trascorrete le festività natalizie/Roma – Natale è tempo di panettoni, zabaione, dolci e prelibatezze, ma anche possibilità di concedersi un break per vedere un po’ il mondo.

Secondo la Cnn ci sono alcune locations che meritano di essere visitate proprio in questo periodo dell’anno, poiché lì si respira la vera aria di Natale.

Barcellona, Spagna: se avete la pazienza di attendere fino al 5 gennaio questo è veramente il posto migliore per godervi lo spettacolo dell’arrivo dei Re Magi in tutto il loro grandioso splendore. Durante la notte del 4 gennaio Melchiorre, Baltassarre e Gaspare approdano sulla costa spagnola in un tripudio di colori, accompagnati dal saluto dei cannoni e dai fuochi d’artificio. La successiva parata, che si snoda per le vie della città è da lasciare a bocca aperta: elefanti, giraffe e altri esotici animali conquistano le strade della città per la gioia di grandi e piccini.

New York: la Grande Mela, sotto Natale, offre il meglio di sè. Il Rockfeller Center, come da tradizione diventa il fulcro delle manifestazioni natalizie con il suo enorme albero con luci colorate e la sua incantevole pista di pattinaggio. Poco distante Radio City ospita spettacoli natalizi di gran classe. Sulla Columbus Circus poi potete trovare una miriade di negozi che vendono vestiti, regali e pensieri natalizi. E se ancora non vi bastasse cosa ne dite di un giro in calesse per Central Park?

Quebec, Canada: qui il Natale è ultra ecologico, se apprezzate questo tipo di atmosfera, vedere alberelli realizzati in materiale riciclato e illuminati dal fervore di qualche ciclista che pedala sua una bicicletta, allora il Quebec è quel che fa per voi. Rievocazioni delle storie di Charles Dickens abbondano, mentre, in sottofondo, il profumo di deliziosi prodotti tipici si espande dai vicini mercatini. Chi poi si sentisse pù spirituale potrà usufruire di una esposizione di scene della natività da tutto il mondo.

Reykjavik, Islanda: qui vige la tradizione di 13 Babbi Natale non proprio al top della forma destinati a portare doni ai bambini bravi nelle tredici notti che precedono il 25 dicembre. Deliziose casette di legno con regali e prodotti artigianali si possono avvistare nella zona di Ingólfstorg. La città inoltre è addobbata di luci colorate e ovunque potrete respirare la magia del Natale.

San Miguel de Allende, Messico: in questa città, tutelata dall’Unesco come patrimonio dell’Umanità per la ricchezza delle sue chiese e la magnificenza delle sue piazze, il Natale è preso molto sul serio, riproducendo la natività nel suo viaggio verso Betlemme con due pellegrini che girano di casa in casa in cerca di conforto e ospitalità. Sorretti anche dal forte aroma del puch i pellegrini proseguono il loro cammino nella giornata del 24 dicembre.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: