ViaggiNews

Natale in Trentino: in giro per mercatini di Natale.

giovedì, 12 dicembre 2013

 

Getty Images

Le bellezze del Trentino a Natale/Roma – Dove trascorrere il periodo più bello dell’anno se non in Trentino, dove l’atmosfera è magica e dove si respirano profumi unici e irripetibili?

In questa meravigliosa terra è possibile trovare tanti mercatini di Natale, dove poter acquistare oggetti di artigianato, decorazioni, idee regalo e anche e soprattutto l’occorrente per addobbare e rendere unici i presepi e gli alberi di Natale. Qui è possibile gustare anche le specialità gastronomiche trentine, accompagnate dal tipico di vin brulè.

Di seguito i mercatini più importanti del Trentino dove poter vivere la tipica favola natalizia con le relative date di apertura.

Mercatino di Natale di Trento: dal 23 novembre al 30 dicembre

All’interno delle antiche mura cittadine, nelle tipiche casette di legno in Piazza Fiera gli artigiani propongono addobbi e decorazioni per l’albero di Natale e per il presepe, oggetti d’artigianato, dolci e squisite specialità locali (strudel, “treccia mochèna”, “polenta brustolada”, ecc.).

Mercatino di Natale di Levico Terme: dal 23 novembre al 22 dicembre e dal 26 dicembre al 5 gennaio

Questo Mercatino si tiene nel Parco secolare degli Asburgo dove le tipiche casette di legno sono nascoste tra gli alberi secolari coperti dai fiocchi di neve. È possibile degustare i prodotti tipici trentini come la polenta cucinata da esperti “polentari” forniti del tipico paiolo di rame o, anche, il formaggio di malga lavorato secondo antiche usanze.

Mercatino di Natale di Rovereto: dal 22 novembre al 5 gennaio

Tutte le tradizioni del Natale si incrociano a Rovereto: dall’artigianato di Betlemme (presepi, manufatti in legno d’olivo, prodotti in madreperla e/o in ceramica) alla musica dei Villancicos spagnoli. La c.d. Città della Pace ospita la colorata tenda della Terra Santa e i Villancicos, i canti popolari natalizi della Spagna.

Mercatino di Natale di Arco: dal 15 novembre al 6 gennaio

Ad Arco è possibile acquistare articoli regalo e prodotti tipici del Natale, in modo particolare prodotti manufatti come candele e prodotti naturali, articoli in vetro soffiato, fiori in legno, feltro artistico e lanterne d’arredamento. Qui è possibile anche acquistare pantofole in stile tirolese, tipici maglioni d’alpaca, caldissime sciarpe in pura lana, guanti e cappelli.

Mercatino di Natale di Pergine Valsugana: dal 16 novembre al 6 gennaio

A Pergine Valsugana si ricorda la leggenda di Gnomi ed Elfi che nel periodo dell’Avvento scendevano a valle per offrire giochi, preziosi, decori e dolcezze di Natale. Il mercatino è anche una Festa piena di musica e giocolieri, spettacoli, luci e colori e anche piena di piccoli laboratori, mostre e degustazioni per le vie del centro.

Mercatino di Natale di Caldonazzo: dal 23 novembre al 23 dicembre

In questo piccolo centro ci si può incamminare in un percorso magico attraverso le tipiche casette di legno, tra elfi e fate. Sapori unici e inconfondibili. Questo è uno dei più antichi mercatini di Natale del Trentino. Per i più piccoli è possibile partecipare a laboratori creativi, a spettacoli itineranti.

Mercatino di Natale di Rango: dal 30 novembre al 22 dicembre

Questo piccolo borgo trentino, annoverato tra i “borghi più Belli d’Italia”, nel periodo natalizio si riempie di sapori, suoni e tradizioni di altri tempi. Rango è un piccolo paese conosciuto, dagli amanti dei panorami montani, per le sue case addossate le une alle altre e tutte caratterizzate dai tipici ampi androni (vòlt) e per i suoi stretti vicoli in salita. Il 22 dicembre, come tradizione, ritorna lo speciale “Natale dei Bambini”, ovvero il Borgo di Rango si trasforma nel Villaggio di Babbo Natale dove ci sarà la tipica officina, un vero “laboratorio di legno” dove poter giocare, un finto ufficio postale, dove scrivere e imbustare la letterina di Natale, e tante altre ambientazioni magiche.

Mercatino di Natale di Canale di Tenno: 1, 7, 8, 14, 15, 21 e 22 dicembre

Conosciuto come borgo degli artisti, Canale di Tenno ospita, tra le sue strette viuzze e le sue antiche corti, un tipico mercatino di Natale che rievoca l’epoca tipica del Medioevo, .tanto che sarà possibile trovare tra le casette di legno personaggi vestiti a tema medievale nonché laboratori artigiani.

Mercatino di Natale di Siror: tutte le domeniche del mese di dicembre

Siror è un paesino a pochi km dalla più famosa San Martino di Castrozza che ospita un piccolo mercatino di natale nelle tipiche casette di legno o nei caratteristici fienili, dove poter trovare prodotti natalizi, decorazioni per l’albero e per la casa, presepi in legno, produzioni artigianali fatte al telaio o fatte con il feltro, con la creta, con il vetro o con il legno. Ottimo da gustare il suo tipico Brazedel.

Mercatino di Natale di Cimego: dal 30 novembre tutti i fine settimana fino a Natale

In questo borgo trentino tutto è addobbato a festa, cortili, cantine, androni e chiese. Non si può andar via senza aver prima visitato la Casa Museo Marascalchi e la Chiesetta di Sant’Antonio e anche degustare piatti tipici tipo le Polente della Valle del Chiese (famosa quella delle pannocchie rosse).

Mercatino di Natale di Mezzolombardo: dal 22 novembre al 24 dicembre

Il Mercatino di Natale in questo bello quanto caratteristico paese è tenuto all’interno del Castello della Torre. Nei cortili e nei giardini interni del Castello della Torre le casette in legno offrono i tradizionali prodotti tipici del Natale, dai classici addobbi per l’albero di Natale ed il presepe agli oggetti d’artigianato, i dolci, le specialità locali e gli articoli regalo; dai tessuti ai giocattoli, fino alle splendide e famose decorazioni natalizie tipiche delle valli trentine.

Mercatino di Natale di Santa Massenza: solo i fine settimana 7/8, 14/15, 21/22 di dicembre

Questo Mercatino di Natale è conosciuto esclusivamente per i prodotti di artigianato fatti a mano: sciarpe, cappelli, oggetti in rame e ferro battuto, composizioni floreali, giocattoli d’epoca, calendari dell’avvento in legno e i caratteristici alambicchi che un tempo venivano utilizzati per distillare la grappa. Questo borgo è famoso per la grappa e anche per il Vino Santo Trentino doc.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: