ViaggiNews

Natale a Roma, luoghi ed eventi imperdibili

giovedì, 12 dicembre 2013

GettyImages

Natale a Roma ecco cosa fare/Roma – Trascorrere il Natale a Roma vuol dire visitare assolutamente alcuni posti unici e inimitabili, ma farlo nel periodo natalizio può rendere il viaggio molto più piacevole e sicuramente indimenticabile.

Si possono vivere atmosfere magiche, le une diverse dalle altre, solo passeggiando nel centro della bellissima capitale d’Italia, soprattutto di sera, quando le luminarie delle singole strade si accendono le luci delle bancarelle colorano la città eterna.

Da non perdere assolutamente, dal giorno dell’Immacolata in poi, i famosi mercatini di Natale in via dei Coronari, in via dell’Orso e a Sant’Eustachio, ultimo posto questo dove poter gustare il caffè più famoso della città. Bisogna ricordare che passeggiare per le vie di Roma significa farlo in un museo a cielo aperto costellato da piazza e fontane uniche al mondo. Ogni angolo nasconde un tesoro, ci si può imbattere ne “la Barcaccia del Bernini” nella spettacolare Piazza di Spagna, oppure la mitica Fontana di Trevi, o, ancora, La Fontana dell’Acqua Paola, nota come il Fontanone del Gianicolo e via dicendo. Tutte, illuminate a festa.

Da vedere la bellissima Piazza San Pietro, in Vaticano, con il suo maestoso e luminoso albero di Natale; Via dei Fori Imperiali dove, da anni ormai, viene addobbato e illuminato un albero di Natale proprio a ridosso di uno dei monumenti simboli della città, il Colosseo.

Tappa obbligatoria anche la giostra vintage, con i cavalli in legno, vicino alla fontana dei Quattro Fiumi del Bernini in Piazza Navona, dove il 6 gennaio viene festeggiata la Befana, evento questo unico e irripetibile.

Di seguito alcuni suggerimenti per chi capita nella città eterna nel periodo natalizio che potrebbero rendere indimenticabile un viaggio già memorabile di suo:

  • Dal 5 ottobre al 2 febbraio 2014 il Complesso del Vittoriano ospita la grande mostra “Cézanne e gli artisti italiani del ‘900” che raccoglie 100 opere (Cézanne, Morandi, Carrà, Boccioni, Severini, Sironi, Capogrossi e numerosi altri).
  • Il Chiostro del Bramante ospita, dal 12 Ottobre 2013 al 2 Febbraio 2014, un’esposizione di oltre 200 opere provenienti dai più importanti musei nazionali e internazionali, riguardante Cleopatra (Alessandria d’Egitto, 69 a.C. – 30 a.C.). Vengono rappresentati e raccontati l’Egitto dei Tolomei, la vita appassionante di Cleopatra, la sua figura nella politica dell’epoca ed il rapporto tra Roma e l’Egitto.
  • Gemme dell’Impressionismo. I dipinti della National Gallery of Art di Washington vengono messi in mostra all’Ara Pacis dal 23 ottobre 2013 al 23 febbraio 2014. Unica tappa europea. Questa è una mostra che spazia da Monet a Renoir da Van Gogh a Bonnard, e mostra i capolavori della collezione impressionista e post impressionista.
  • Al Granteatro, dal 18/10/2013 al 06/01/2014, si può assistere al musical Romeo e Giulietta: ama e cambia il mondo. Dopo lo straordinario successo di Notre Dame de Paris, David Zard replica con un nuovo grande progetto musicale. L´opera, tratta dal capolavoro di William Shakespeare racconta le vicende dei Capuleti e dei Montecchi, divise da un odio insanabile.
  • È d’obbligo fare tappa presso I Musei Vaticani che sono considerati tra i più importanti Musei del mondo e che ospitano capolavori molto importanti dall’Epoca Egiziana al tardo Rinascimento. I musei sono composti da varie sezioni:
  • il Museo Etrusco Gregoriano,
  • la Pinacoteca,
  • il Museo Missionario-Etnologico,
  • le Stanze di Raffaello,
  • la Cappella Sistina.

Qui è possibile prenotare online sia il biglietto d’ingresso, evitando code alla biglietteria, e, anche, tour guidati. I Musei Vaticani sono chiusi tutte le domeniche, tranne l’ultima del mese, in cui, però, non è possibile prenotare nè biglietti nè visite guidate.

Per gli amanti dei segreti nascosti, da prendere in considerazione anche un Tour guidato di gruppo nelle Catacombe, che, attraversa la Basilica di Santa Maria Maggiore, la Basilica di San Giovanni in Laterano, Via Appia antica le Catacombe di S. Callisto o di Santa Domitilla o di San Sebastiano, primo rifugio dei cristiani. Il tour termina con una vista esterna delle grandiose Terme di Caracalla.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: