ViaggiNews

Capodanno 2014: la tradizione scozzese dell’Hogmanay

martedì, 10 dicembre 2013

Getty Images

Capodanno 2014 in Scozia con la festa dell’Hogmanay/Roma – Il 31 dicembre si avvicina e tutte le città del mondo si preparano per festeggiare nel migliore dei modi il nuovo anno. Tra i tanti eventi, quello che spicca maggiormente è il festival dell’Hogmanay che anima la città di Edimbugo dal 29 dicembre al 1 gennaio. Tre giorni di grande festa che coinvolgono tutti i cittadini della Scozia che riempiono le strade delle città e dei piccoli villaggi.

Si tratta di una festa pagana e in origine coincideva con il solstizio d’inverno. Con il tempo, poi, la festa dell’Hogmanay è coincisa con la notte di San Silvestro. Per l’occasione, il centro storico viene chiuso al traffico e si può accedere solo acquistando i relativi biglietti. Per il Capodanno 2014, le celebrazioni inizieranno con una processione di oltre 7.500 figuranti dal ponte Giorgio IV per le vie del centro della città, accompagnate da cornamuse e tamburi, per terminare con uno spettacolo di fuochi d’artificio.

La notte di Capodanno, in giro per la città, si esibiranno diversi gruppi tra cui Django Django, Chvrches, The Rezillos, King Creosote, la Treacherous Orchestra e Fiddler’s Bid. Il primo gennaio, invece, i turisti e i cittadini di Edimburgo potranno divertirsi con giochi di squadre e con il famoso bagno nelle acque gelide del River Forth davanti al maestoso Forth Bridges. Potrete inoltre partecipare alla O’Clock Run, corsa di un miglio aperta a tutti, o all’Edinburgh Triathlon in giro per la città. E dopo l’attività fisica, imperdibile è l’appuntamento con Hogmanay Jazz Fringe.

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: