ViaggiNews

Top 5: gli alberi di Natale più strani e unici al mondo

lunedì, 2 dicembre 2013

Getty Images

Gli alberi di Natale più strani al mondo/Roma – Natale è vicinissimo, sempre di più, e nelle case degli italiani e di tutti i cittadini del mondo che festeggiano questa festività. Ci sono però alcuni alberi di Natale che, più degli altri, sono unici e speciali per alcune caratteristiche. Ecco quindi una top 5 natalizia, gli alberi di Natale più belli e unici al mondo.

  • La città santa di Betlemme è in festa. E’ stato acceso finalmente l’albero di Natale che dà il via alle celebrazioni classiche per questa festività ed è collocato davanti alla famosa Chiesa della Natività. Esplosioni di fuochi d’artificio hanno rallegrato tutta la serata tra le urla di gioia di coloro che hanno partecipato a questo prezioso momento.
  • L’albero di Natale più grande del mondo invece verrà accesso a Gubbio il 7 dicembre come da tradizione. Quest’albero è realizzato sulle pendici del monte Igno sovrastando la città umbra con le sue migliaia di luci. Ad avere l’onore di accenderlo quest’anno sarà il direttore della Caritas Italiana, monsignor Francesco Soddu. Costituito da 260 lucine led che disegnano il profilo di questo albero è alto  650 metri e largo 350,aggiudicandosi così il Guinnes dei Primati.
  • Tra pochissimi giorni un altro albero di Natale bellissimo e che simboleggia in pieno questa festività è sicuramente quello di New York. Si accenderà il 4 al Rockfeller Center e rimarrà acceso a scaldare i cuori degli americani fino al 7 gennaio 2014.
  • Altro albero di Natale da record è sicuramente quello di Rio de Janeiro che è stato inaugurato proprio oggi. Particolarità di questo albero è che è stato realizzato sopra una piattaforma nella laguna di Rodrigo de Freitas e sovrasta quasi la città con i suoi 85 metri di altezza.  Decorato con oltre 3 milioni di palline ha fatto sorridere circa 5000 persone che hanno assisistio all’inaugurazione.
  • Ultimo, ma non in senso di classifica, è sicuramente quest’albero di Natale di Londra realizzato dai giovanissimi scienziati della Big Bang UK Young Scientists and Engineers Fair. Ciò che lo rende unico è il modo in cui viene illuminato: oltre mille cavoletti di bruxelles sono infatti usati come una batteria grazie alla loro disposizione in cilindri sfruttando l’energia dovuta all’interazione tra l’acido dei cavoletti e gli elettrodi di zinco e rame. Per vedere l’albero potete andare nel Southbank di Londra.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: