ViaggiNews

TOP 5: i Riad più affascinanti per dormire a Marrakech

giovedì, 31 ottobre 2013

Dormire in un Riad? Ecco i migliori di Marrakech \ Roma – Pareti anonime e spesso addirittura fuorvianti che celano tesori inimmaginabili. Questo il fascino dei Riad, dimore tradizionali ristrutturate e trasformate in accoglienti strutture turistiche.

Il termine “riad” significa letteralmente “giardino” e sono infatti proprio i cortili porticati al centro dell’abitazione a costituire il cuore pulsante di queste strutture, un fulcro intorno al quale gravitano salotti e piscine, luoghi perfetti per il relax e la privacy tanto amata dagli abitanti del Marocco.

Sono il punto di partenza ideale per conoscere e vivere l’anima più profonda del Paese e in particolare di Marrakkech, città simbolo del Marocco che ha fatto dei Riad la sua perla più luminosa.

Nella Medina della città se ne trovano numerosi ma noi vogliamo segnalarvene cinque in particolare, opzioni d’eccellenza adatte a soddisfare gusti ed esigenze diverse.

Scopriteli con noi e poi diteci, quale preferite?

  1. Il Riad Les Yeux Bleus: mura alte e anonime custodiscono uno dei luoghi più affascinanti della città. Bellezza, eleganza e colore fanno di questo Riad un luogo unico.
  2. Il Riad Laora: tutto il gusto e il fascino del Marocco a prezzi low cost. Questo il motto di questo piccolo, confortevole, pulito ed economico Riad: le atmosfere da mille e una notte sono ovviamente garantite senza però dissanguare il portafoglio.
  3. La Sultana: 28 stanze, marmi pregiati a non finire, arredi opulenti e una spa a cinque stelle. Un luogo perfetto per chi vuole una vacanza da vero sultano. Questo è il più autentico Riad, sontuoso ed elegante.
  4. Riad Akka: posto ideale per chi anche quando si tratta del fascino in stile arabeggiante non vuole rinunciare ad un tocco di modernità. Qui infatti i colori e lo stile marocchino sposano le linee pulite del design più moderno, regalando confort e originalità senza toglier nulla al meglio della tradizione.
  5. Riad Enija: se cercate un posto dove respirare davvero la storia del Marocco lo avete trovato. Gli alberi di banano fanno infatti da contorno verde a stanze tutte diverse l’una dall’altra, ospitate in un’antica residenza del Re Kaid, comprata nel 1860 da una ricca famiglia di commercianti di Fez. Questi speciali proprietari si divertirono ad ammassare qui tesori e rarità provenienti da tutto l’Oriente e ancora oggi in gran parte impegnate a decorare questo sontuoso e variegato luogo.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: