ViaggiNews

Sydney, yoga subacqueo al Sea life aquarium

sabato, 19 ottobre 2013

Muta e bombole per fare yoga sott’acqua a Sydney \ Roma – Chi conosce Sasha Hawley? Forse il nome non vi dirà niente ma l’originalità e la creatività di questa donna merita certo di esser conosciuta.

E’ lei infatti la protagonista delle foto qua sotto, immagini che la ritraggono con muta, pinne e boccaglio mentre si esercita nell’attività che lei stessa ha contribuito a promuovere: lo yoga sott’acqua. Sasha Hawley è infatti la fondatrice di “Yoga by the sea”, associazione che propone l’unione tra l’antica disciplina orientale e la quiete maestosa del mondo marino. “E’ incredibile avere l’opportunità di stare così vicino ad una varietà di vita marina maestosa e rasserenante” ha spiegato la stessa Sasha che, da dentro una delle grandi vasche del Sea life aquarium di Sydney, ha seguito scrupolosamente le mosse dell’istruttrice Vivien Speers. Intorno a quest’ultima un piccolo drappello di amanti dello yoga ha preso parte alla prima classe di questo nuovo progetto, un’appuntamento che non sarà certo isolato: ogni mercoledì alle 7 di mattina, pagando un contributo di 30 dollari, si potrà infatti partecipare alla lezione con tanto di colazione per avere uno sprint in più.

Un nuovo modo per vivere lo yoga dunque, agevolati dalla quiete e serenità che solo il mare può donare. Voi provereste?

Tags:

Altri Articoli Interessanti: