ViaggiNews

Turchia choc, ritrovato cervello umano di 4000 anni fa

mercoledì, 9 ottobre 2013

 

Cervello umano perfettamente conservato di 4000 anni fa trovato in Turchia/Roma – Ritrovamento eccezionale quello effettuato dagli archeologi del sito dell’Unesco nella città turca di Kütahya, nell’Anatolia occidentale: i ricercatori infatti hanno rinvenuto un cervello umano di 4000 anni fa ancora in buono stato di conservazione.

Meriç Altinoz, dell’Università Haliç di Istanbul, ipotizza che questo sia il primo caso di mummificazione spontanea. La causa della buona conservazione del cranio per un tempo così lungo sarebbe stata il verificarsi di un lungo  processo di ‘cottura’ avvenuto dopo la morte.

‘E’ una scoperta fondamentale che potrà dare una svolta alla ricerca sulle malattie neurologiche – ha dichiarato Frank Rühli, ricercatore dell’Università di Zurigo in Svizzera a Repubblica.it – il tessuto celebrale è piuttosto ben conservato e permetterà così di capire meglio l’evoluzione delle patologie celebrali.

Tra le ipotesi degli archeologi anche quella di un terremoto – fenomeno che si verifica spesso nella regione – che avrebbe seppellito centinaia di abitanti,  a causa del quale si sarebbero scatenati degli incendi che avrebbero bruciato alcuni corpi. Tale ‘cottura’ unita alla composizione geologica del terreno, pieno di potassio, magnesio e alluminio avrebbe quindi cooperato per la conservazione del delicato reperto.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: