ViaggiNews

Top five: i turisti più maleducati del mondo

mercoledì, 9 ottobre 2013

gettyimages

La black list della maleducazione degli abitanti delle varie nazioni quando viaggiano/Roma- Se qualcuno sta pensando allo stereotipo dell’italiano in viaggio, così come immaginato in qualche film si sbaglia di grosso. Certamente siamo riconoscibili, ma stando alle ultime stime pare che nella classifica i comportamenti del turista italico non siano i peggiori al mondo.

Ecco, per fare chiarezza, la top five dei turisti più maleducati del mondo:

  1. Cinesi. Il gradino più alto del podio lo conquistano i cinesi, da una parte perchè di fatto sono in numero maggiore (82milioni di persone hanno viaggiato per il mondo solo lo scorso anno) dall’altra per le loro abitudini. Tra le cause infatti viene ravvisato che sputano in strada (non dimentichiamo che l’atto di sputare viene considerato anche come simbolo di apprezzamento dalla popolazione cinese), fumano all’interno dei negozi, parlano a voce alta e addirittura saltano le file. Ed il problema è talmente sentito che il governo di Pechino è arrivato a stilare un vademecum delle buone maniere per i cinesi in viaggio.
  2. Francesi. Scalano al secondo posto i francesi che fino a qualche tempo fa detenevano il primato. Le stime confermano che i vicini d’oltralpe sono lamentosi, chiusi e restii a interagire con altre lingue e popolazioni.
  3. Inglesi. Conquistano la medaglia di bronzo grazie alla loro voglia di fare baldoria ovunque e a qualunque ora. Anche qui si traduce in chiusura verso colleghi di altre nazionalità e scarso rispetto degli usi e delle tradizioni.
  4. Tedeschi e Russi. Per quanto se ne dica, nonostante si impegnino nella ricezione del flusso turistico, questi due paesi non hanno intenzione di adeguare le loro usanze a quelle del paese che visitano, anche se vanno a cozzare con usi e costumi esterni. Sarà per questo che a pari merito hanno conquistato il quarto posto?
  5. Italiani. Al quinto posto, il popolo italico, non è gradito perché  etichettato come caciarone, modaiolo, ma scivolerebbe in decima posizione se si considera gentilezza nei confronti degli albergatori e disponibilità ad elargire mance.

Al di fuori della top five i viaggiatori più apprezzati si confermano invece i giapponesi. Il popolo nipponico spicca per buon comportamento, tranquillità e discrezione. Sono sempre ben vestiti e amano pulizia ed ordine.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: