ViaggiNews

TOP 5: cosa fare e vedere in Portogallo

lunedì, 7 ottobre 2013

 

Torre di Belem (GettyImages)

Cinque cose da non perdere nel Portogallo \ Roma – Portogallo, il luogo in cui l’Europa si protende verso l’Oceano, un Paese magico e ricco di tesori tutti da scovare e godere. Alcune di queste gemme sono note, altre meno, ma non vuol dire che non siano equivalentemente meritevoli di attenzione.

Se infatti Lisbona pare oramai essere tra le capitali più amate e conosciute, forse le altre zone del Paese sono ancora da scoprire e noi vogliamo invitarvi ad esplorarle meglio. Come? Non perdendo la TOP 5 che troverete qua sotto, cinque tappe imperdibili per chi vuole ammirare il vero cuore del Portogallo. Buon divertimento.

  1. Valle del Douro: scavata tra le montagne sorge questa verdissima valle, casa in cui nascono le uve che danno vita al Vino Porto. Ecco perché qui non solo la natura è meritevole di visita ma anche le cantine locali, per una degustazione senza dubbio indimenticabile.
  2. Torre di Belem: questo antico posto di guardia ai limiti del Tejo è un luogo da raggiungere subito dopo il tramonto, quando la luce rende magica ogni cosa. Ricordate poi che attraversando la strada dinnanzi alla torre potete raggiungere l’antica pasticceria dove, in un ambiente perfettamente conservato, potrete gustare i famosi pasteis de Belem, pasticciotti ripieni di crema e spolverizzati con la cannella.
  3. Villaggi di mare: il tratto di costa tra Porto Covo e Sines è disseminato di piccoli villaggi, casette bianche e blu presso cui il turismo ancora non ha dilagato.
  4. Sintra: cittadina dall’atmosfera fiabesca a due passi da Lisbona dove, oltre a palazzi antichi e ai colori sgargianti, anche la natura offre interessanti opportunità per gli amanti del trekking.
  5. Peneda – Gerês: unico parco nazionale del Paese è il paradiso per chi ama sport acquatici e lunghe camminate, dove fiumi e torrenti la fanno da padroni.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: