ViaggiNews

TOP 5: mete enogastronomiche d’autunno in Italia

venerdì, 4 ottobre 2013

da GettyImages

Bere e mangiare in Italia: ecco le migliori località per l’autunno \ Roma – Le belle giornate scarseggiano, il freddo inizia a farsi sentire e la gola ha sempre la meglio su qualsiasi buono proposito di messa in forma: quale stagione migliore dell’autunno per qualche weekend all’insegna del mangiar bene?

Lungo tutta la Penisola sono numerose le località che offrono cucina genuina, buon vino e piacevoli ristoranti in cui trascorrere qualche ora in allegria e al turista non resta che stilare un programma ed iniziare il suo personalissimo tour enogastronomico che, weekend dopo weekend, lo porterà a scoprire alcune tra le bellezze più luminose d’Italia.

Quali sno quelle da non perdere? Be’, a parere di Viagginews, ci sono cinque tappe che non possono mancare da un tour che si rispetti. Eccole elencate per voi:

  1. San Gimignano, Toscana: quando si dice mangiar bene e bere ancora meglio non si può non pensare alla Toscana e soprattutto alle affascinanti colline del chianti. Natura rigogliosa e tutto il fascino degli antichi borghi si uniscono qui nella località di San Gimignano, con un’aggiunta poi di ricette della tradizione che non possono non soddisfare anche i palati più fini.
  2. Campitello di Fassa, Trentino Alto Adige: con il primo freddo che avanza come dire di no ai meravigliosi canederli? Palline di pane, speck, uova, formaggio e qualche ingrediente rigorosamente segreto servite con un profumato brodino o un ricco sugo. Un pasto capace di rinvigorire come pochi altri.
  3. Mantova, Lombardia: quando si dice Mantova si dice zucca e quando si dice zucca si dice tortelli. Un profumato primo piatto degno dei palati più raffinati, questo classico della cucina locale è semplice e al tempo stesso irresistibile. Perfetto per un pranzo che non debba saziare sino alla nausea il commensale ma semplicemente lasciarlo sbalordito.
  4. Alba, Piemonte: tra tartufi e Barolo qui la bontà è sempre in tavola. Le strade del vino del resto danno il proprio meglio nella zona delle Langhe e gli intenditori potranno facilmente soddisfare palato e curiosità
  5. Assisi, Umbria: niente di meglio di un tagliere di salumi e formaggi per un pranzo veloce ma ricco di gusto. L’intera regione ha molto da offrire agli appassionati di simili prelibatezze: dalla corallina al sanguinaccio, passando per pecorino e caciotta, qui c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: