ViaggiNews

Cinque posti reali che hanno ispirato i cartoni Disney

sabato, 24 agosto 2013

Le location dei cartoni Disney esistono davvero: eccole \ Roma – Passeggiare per le stanze del castello della Bella Addormentata, fare una foto davanti alla regia del sultano di Aladdin o risalire la roccia del Re Leone. Tutti da piccoli abbiamo sognato di vivere esperienze simili, immaginandoci di calcare il suolo calpestato dai nostri personaggi preferiti, e da adulti abbiamo finalmente la possibilità di realizzare questo desiderio.

Certo forse non passeggeremo davvero mano nella mano con Belle ma potremmo comunque portarci un libro e camminare per le vie del suo villaggio. Non tutti sanno infatti che i disegnatori Disney hanno sviluppato la maggior parte die loro capolavori a partire da luoghi reali, posti storici o meraviglie della natura che sono lì pronte ad accogliere chiunque voglia vivere un po’ di magia.

Cosa aspettiamo allora? Immergiamoci nel volto “reale” delle fiabe.

Il castello della Bella Addormentata: Il castello di una delle più amate principesse Disney si trova in Baviera ed è il Castello di Neuschwanstein, le cui torri sono state riprodotte dai disegnatori in modo più che fedele. Questo luogo sorge in una location già di per sé fiabesca: a picco su uno strapiombo, circondato da montagne,  laghi e foreste.

Il palazzo reale di Aladdin: il luogo da cui Aladdin e Jasmine spiccano il volo con il tappeto magico è ispirato al mitico Taj Mahal, mausoleo fatto edificare nel 1632 dall’imperatore moghul Shah Jahan per commemorare la moglie preferita, Arjumand Banu Begum. Un luogo romantico per un cartone romantico.

La roccia del Re Leone: il luogo dove il piccolo Simba viene per la prima volta svelato al mondo pare essere ispirata ad una roccia del parco del Serengeti in Kenya, anche se la Disney non ha mai avallato tale teoria.

Il villaggio di La Bella e la Bestia: le vie per cui Belle canticchia a inizio cartone sono ispirate ad un villaggio dell’Alsazia che potrebbe essere Riquewihr, cittadina di molto somigliante a quella del cartone.

Cattedrale di Il Gobbo di Notre Dame: qui l’associazione è a dir poco scontata poiché l’arcano si svela nello stesso titolo della pellicola ma nulla ci nega il piacere di ammirare un rifacimento davvero magistrale della cattedrale più famosa di Parigi.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: