ViaggiNews

MEDFEST 2013: oggi a Buccheri il festival medievale

sabato, 17 agosto 2013

MEDFEST2013 BUCCHERI/Roma. Accade oggi 17 agosto  a Buccheri, suggestivo borgo siciliano in provincia di Siracusa, il XVIII ‘Medfest’, rievocazione storica dei fatti del 1265, quando i Buccheresi con armi di fortuna cacciarono fuori dalle mura del paese i Franchi invasori.

Il tema del Festival di quest’anno è Ars Muliebris, Domus Muliebris. Tra sacro e profano, l’immagine della donna nel medioevo.
In età medievale la società era suddivisa in tre “ordini” fondamentali – cavalieri, chierici e contadini – senza prevedere nessuno spazio per la “condizione femminile”. La figura femminile infatti è spesso associata a quella del diavolo, del peccato, della tentazione. In molti casi la donna sospettata di stregoneria doveva superare prove “divine”. Era il fuoco, come per gli eretici, che puniva le streghe, poiché si riteneva che l’azione del fuoco purificasse la terra dal loro influsso maligno.
Solo la triade femminile virgo, vidua, mater (la vergine, la vedova e la madre) era considerata degna di stima e rispetto agli occhi della società medioevale.

Il XVIII MEDFEST è dedicato alla figura della donna tra sacro e profano, la sua operosità, il suo amore per la famiglia e per Dio, ma anche a quelle donne che spesso erroneamente venivano punite per eresia.

Per questa occasione il Comune di Buccheri si è gemellato con gli artisti tunisini del Progetto Convivenzia, parola utilizzata per identificare il periodo medievale della Spagna e del sud d’Europa, durante la dominazione arabo-islamica dove il mondo vide una coesistenza interculturale e religiosa di alto profilo.

Il Comune di Buccheri ha istituito un protocollo artistico con il Gruppo Tunisino Convivenzia, invitando gli artisti (cantanti, musicisti, ballerini) e gli artigiani (del grano, della paglia, dei tappeti, del pane, del cous-cous, del ferro, del rame,della  ceramica, del mosaico…) provenienti da Tunisi, a partecipare al XVIII Medfest.

Tutto il borgo sarà illuminato dalla suggestiva atmosfera medievale creata dalle sfilate dei tamburi, dagli attori disseminati per la città che dalle 20 in poi racconteranno storie ai visitatori di passaggio, dai punti di ristoro a tema in cui verranno riproposti pasti ‘medievali’. Per concludere, a mezzanotte, fuochi artificiali, nella migliore delle tradizioni.

Per il programma completo della manifestazione vai al sito http://www.medfest.it/2013/programma.html

Tags:

Altri Articoli Interessanti: