ViaggiNews

Uomo ubriaco tenta di aprire portellone di un aereo in volo

giovedì, 4 luglio 2013

da GettyImages

Giocatore di circket dello Sri Lanka si ubriaca e tenta di aprire il portellone di un aereo in volo \ Roma – Non è la prima volta che capita: nel 1989, David Boon, leggendario giocatore di cricket australiano, si sarebbe scolato 52 lattine di birra durante un volo da Sydney a Londra. Sembra dunque che i campioni di questo sport abbiano una particolare inclinazione verso l’alcol, in particolare quello da consumare pre e durante un volo.

Recentemente infatti un giocatore dello Sri Lanka avrebbe dato spettacolo su un volo British Airways: l’uomo, evidentemente in preda ai fumi dell’alcol, avrebbe più volte tirato la maniglia del portellone del velivolo già ad alta quota convinto che si trattasse della porta del bagno.

La British ha sottolineato come “è impossibile aprire la porta di un aereo in alta quota e non vi è stata nessuna situazione di reale pericolo. Il nostro personale di bordo è altamente qualificato per far fronte ad ogni incidente e ha tranquillizzato i passeggeri seduti vicino alla porta.” Nonostante ciò però gli altri 228 passeggeri presenti sul volo non hanno vissuto certo un momento sereno: la scena è stata descritta da alcuni come “spaventosa”  e il perché è sicuramente facilmente ituibile. Come reagire se si vede un uomo adulto, visivamente alterato che tenta di forzare un portellone a centinaia di metri di altezza?

Sulla vicenda è intervenuta anche la dirigenza della squadra di cricket, informata dei fatti dai media: “verrà condotta un’inchiesta -spiega il manager – e verranno presi dei provvedimenti se il giocatore verrà riconsociuto colpevole.” Noi suggeriamo un bel corso di educazione contro i rischi dell’alcol: sarebbe un bene farlo fare a buona parte della categoria.

Fonte: www.giornalettismo.com

Tags:

Altri Articoli Interessanti: