ViaggiNews

Roma nascosta: San Pietro dal buco della serratura

sabato, 29 giugno 2013

ROMA SAN PIETRO AVENTINO BUCO SERRATURA / ROMA – Non solo è una delle città più belle del mondo, custode di tesori di inestimabile valore e di monumenti testimoni di un passato glorioso. Roma è molto di più. La Città Eterna è dotata di un’atmosfera magica e suggestiva che affascina ed ammalia ogni visitatore ed in ogni suo vicolo, la Roma Caput Mundi, nasconde una meraviglia da scoprire.

Uno dei posti più particolari si trova all’Aventino. In questo storico colle, oggi quartiere residenziale ricchissimo di interessanti opere architettoniche (in particolar modo le chiese di Santa Sabina, di San Bonifacio e Alessio e la chiesa di Santa Prisca) e dello splendido Giardino degli Aranci, da cui si gode di una vista spettacolare sulla città, oltre che del Roseto Comunale,  c’è un buco della serratura che attira ogni giorno centinaia di turisti. Nella piazzetta settecentesca, esempio quasi unico di ambientazione architettonica Rococò, si affaccia la Villa del Priorato dei Cavalieri di Malta. Il sito, appartenuto in origine ai monaci benedettini, passato poi ai templari ed infine ai Cavalieri di Malta che vi stabilirono il loro priorato, profuma di misticismo e leggende. Nel portone d’ingresso della villa si apre un buco della serratura che inquadra, in fondo al giardino, perfettamente la Cupola di San Pietro. Un punto d’osservazione incredibile e straordinario per una delle più belle meraviglie del mondo. Vi consigliamo di ammirarlo all’imbrunire, quando Roma si colora di mille tonalità di rosso, o di sera, quando la Cupola illuminata risplende nel cielo della Città Eterna.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: