ViaggiNews

Coppia di turisti sequestrati da un Ncc all’aeroporto di Fiumicino

sabato, 29 giugno 2013

Getty Images

Chiusi dentro a un mini-van sono stati soccorsi dalla Polaria/Roma – Quando si arriva in una città nuova i turisti, soprattutto se stranieri, devono stare sempre molto attenti e con gli occhi aperti perchè purtroppo, la truffa può essere dietro l’angolo. Il caso più clamoroso di inganno è quello dei Ncc (noleggio con conducente): offrono un risparmio di 20 euro rispetto ai taxi e si accaparrano così i clienti. Quando questi però si accorgono che si tratta di viaggi collettivi su dei piccoli van e chiedono di rinunciare la richiesta non viene ascoltata e i turisti si trovano chiusi dentro al mezzo contro la loro volontà.

L’ultimo episodio riguarda una coppia di turisti svedesi che, mercoledì, è stata letteralmente sequestrata da un Ncc a Fiumicino. La coppia, mentre si agitava all’interno del van per riuscire a scendere, è stata notata da una pattuglia della  Polaria – polizia di frontiera aerea – che è immediatamente intervenuta. Mentre cercavano di calmare la coppia, un agente è andato a cercare il proprietario del mezzo. Una volta identificato è stato denunciato per sequestro di persona visto che, dai racconti della coppia, l’uomo si era rifiutato di farli scendere una volta che i due avevano cambiato idea riguardo al viaggio cumulativo.

Non è però un caso isolato, la settimana scorsa una simile disavventura era capitata a una famiglia del Bangladesh che, rifiutandosi di salire sul van, sono stati derubati di 100 euro e, il capofamiglia, malmenato dal tassista abusivo.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: