ViaggiNews

Dallol: il luogo più estremo del mondo

giovedì, 27 giugno 2013

Getty Images

Il luogo più estremo del mondo: il vulcano Dallol/Roma – Se vi piacciono i luoghi estremi dovete assolutamente visitare Dallol. Si tratta di un antico vulcano collassato che si trova ad Afar, nel nord-est dell’Etiopia a 80 metri sotto il livello del mare. Questo cratere è nato dall’esplosione di magma nella Valle del Rift e tutta la regione è una distesa desertica con delle temperature talmente elevate che possono raggiungere i 60°; si tratta di una delle depressioni più profonde del pianeta. Del resto il nome stesso, Dallol, nella lingua locale significa “disciolto” per via di tutte le sorgenti acide pericolosissime per animali e uomini.

Se questo non basta per considerarlo uno dei luoghi più inospitali della Terra dovete sapere che qui, nella Piana del Sale, potrete ammirare delle strane formazioni geologiche che danno a tutto il territorio circostante un aspetto surreale.

Getty Images

I colori del Dallol si stagliano su uno sfondo bianco e variano dal giallo al verde con picchi rossi dovuti alla grande quantità di zolfo e di altri minerali nella zona. Ci sono inoltre tantissimi piccoly geyser, laghetti – tossici dovete fare molta attenzione – e altre formazioni rocciose: sembra una rappresentazione terrena dell’inferno dantesco.

Parlando di estremi va detto inoltre che, con la sua temperatura media annua di 34 gradi è il luogo più caldo del pianeta ed è l’unico vulcano esistente sulla Terra che ha un cratere sotto il livello del mare.

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: