ViaggiNews

Taranto: guida alle bellezze della “Città dei due Mari”

sabato, 15 giugno 2013

Un tour alla scoperta di Taranto, la città dei Due Mari/Roma – Caparezza cantava “Vieni a ballare in Puglia” e, oggettivamente, per questa estate una delle mete perfette per le vostre vacanze potrebbe essere proprio questa regione così ricca di attrazioni e divertimenti per tutti. Se volete evitare il Salento, troppo chiassoso e festaiolo, potete dedicarvi alla scoperta di una cittadina meravigliosa come Taranto, conosciuta anche come “Città dei Due Mari” . Questa città, venuta agli onori delle cronache purtroppo per la vicenda dell’Ilva, non è solamente questo: ci sono spiagge e coste pregiate, monumenti architettonici unici e paesaggi mozzafiato.

Il vostro tour potrebbe iniziare con la visita della “Taranto vecchia“. Qui troverete ad accogliervi le splendide e caratteristiche abitazioni dei pescatori, antiche e affascinanti, affacciate sul porto e che trasformeranno una semplice passeggiata sul lungo mare un’esperienza romantica al cento per cento. Sempre qui, proseguendo nel vostro tour vi imbatterete nel Duomo di San Cataldo, risalente all’anno 1000, con la facciata barocca e l’interno in stile romanico e bizantino. Questa è la più antica cattedrale di tutta la Puglia e fu costruita sui resti di un altro edificio religioso per San Cataldo, appunto, vescovo irlandese morto qui nel VI secolo.

Altra importante meta da visitare a Taranto è sicuramente il Castello Aragonese raggiungibile tramite l’altrettanto famoso ponte girevole. Proprio questo ponte collega l’isola del Borgo Antico con la penisola del Borgo Nuovo e sovrasta un canale navigabile che, a sua volta, unisce il Mar Grande il Mar Piccolo (si tratta di due specchi d’acqua nella parte nord del golfo di Taranto collegati tra loro appunto da due canali che passano nel cuore della città di Taranto). Costruito a fine 400 invece il Castello Aragonese o Castel Sant’Angelo è stato poi ampliato mille anne dopo, nel 1486, da Ferdinando II d’Aragona. Oggi il castello è ancora occupato dalla marina militare.

Rimanendo in “tema” di castelli, altra imperdibile opera architettonica è il Castello di Avetrana in cui l’architettura rude della guerra e dei militari si fonde perfettamente con le necessità e il lustro di un’abitazione signorile.

In ultimo non si possono dimenticare le spiagge! Se si va d’estate a Taranto non si può non decidere di tuffarsi a capofitto nelle splendide acque di questa città e regione. Fra le altre consigliamo le spiagge di Gabbiano, Porto Pirrone e Canne, ma non solo! Potete rilassarvi negli arenili di Marina di Taranto, qui la spiaggia è composta da sabbia chiara e soffice, alternata a scogliere a picco e pinete dove rinfrescarvi dopo una giornata al sole! Altra spiaggia importante è sicuramente quella di Lido Azzurro, nella costa Occidentale, meno frequentata dai turisti e quindi che permette a voi fortunati di rilassarvi e di godere della sabbia dorata e del mare cristallino davanti a voi!

(fonte immagini: http://www.comune.taranto.it)

Se non ci credete e le foto non bastano, ecco un video che racconta in poco tempo le bellezze della città!

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: