ViaggiNews

Le strade più belle d’Italia: dalle Alpi alla Sicilia

mercoledì, 24 aprile 2013 5

Immagine86 1 300x172 Le strade più belle dItalia: dalle Alpi alla SiciliaDa nord a sud le strada più belle d’Italia \ Roma – I viaggi on the road sono in grado di regalare al viaggiatore emozioni uniche, con strade che proseguono verso l’infinito, circondate da paesaggi mozzafiato e incorniciate da tramonti o albe che rendono l’atmosfera ancora più suggestiva e magica. Per molti, un viaggio in macchina o in moto può essere una scocciatura, molto stancante e poco piacevole mentre per altri è simbolo di libertà, di scoperta e meraviglia. Per quest’ultimi, ma anche per chi ancora deve capire la bellezza di un viaggio on the road, la nostra penisola offre alcuni dei percorsi più belli al mondo, con strade circondati dalle vette altissime delle Alpi, dalle pianure meravigliose del centro Italia o dalle acque cristalline del Mar Mediterraneo.

Ma quali sono le strade più suggestive d’Italia? Partendo da nord troviamo quella che collega Selva di San Gardena a Cortina d’Ampezzo nel cuore delle Dolomiti che si snoda tra ripide salite e discese ad oltre 2mila metri di altezza, la strada tra Ventimiglia e Limone Piemonte che permette di ammirare meravigliosi borghi arroccati e sicuramente la strada che partendo da Rimini permette di giungere, circondati dal mare e da città d’arte, fino a San Marino. Uno dei percorsi più suggestivi non può che passare tra le creste senesi della Toscana, tra curve che nascondono angoli mozzafiato con casali e viali alberati, mentre un panorama quasi lunare è quello che circonda le strade tra Spoleto e Norcia che si snoda nel cuore del Parco nazionale dei Moti Sibillini, tra Umbria e Marche. Imponenti scogliere a picco sul mare, case e giardini colorati, le cui tonalità contrastano o si accostano con il blu cobalto del mare fanno da cornice alla strada che costeggia la Costiera Amalfitana, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco per essere un eccezionale esempio di paesaggio mediterraneo. Ancora acque cristalline affiancate da grotte nascoste, torri di avvistamento, enormi distese di ulivi e spiagge che nulla hanno da invidiare a quelle tropicali costituiscono il panorama che si gode dalla Litoranea Salentina che percorre il tacco dello stivale, da Otranto a Santa Maria di Leuca mentre il nero ed il grigio sono i colori dominanti che accompagnano il viaggio da Taormina verso la bocca dell’Etna, con chilometri di tornanti e colate di lava.

Comments

Sullo stesso Argomento: