ViaggiNews

Bloccato in ascensore per 4 giorni senza cibo e acqua

mercoledì, 24 aprile 2013


(GettyImages)

Sopravvissuto senza acqua e cibo grazie all’addestramento militare \Roma – “Per fortuna che non soffriva di claustrofobia” verrebbe da dire al termine di questa vicende che ha visto il proprietario dell’hotel Eden, nel cuore del comprensorio sciistico di Bad Gastein, nei pressi di Salisburgo, imprigionato per ben 4 giorni all’interno di un ascensore della sua struttura. L’incredibile avventura è accaduta pochi giorni fa, quando Thomas Fleetwood, di 58 anni, ha preso l’ascensore al 5° piano dell’hotel, che era chiuso da diversi giorni a seguito della fine della stagione sciistica, per scendere al primo. Durante la discesa però l’ascensore si è improvvisamente bloccato, fermandosi irrimediabilmente tra il 1° ed il 2°  piano dell’ Eden. L’uomo però oltre a trovarsi chiuso nell’ascensore e per giunta in un albergo in quel momento completamente vuoto, era anche sprovvisto di telefono cellulare, completamente isolato e impossibilitato a chiamare aiuto. Ci sono voluti ben 4 giorni prima che un suo amico, passando di fronte la porta dell’albergo e notando la posta stranamente accumulata, ha capito che qualcosa non andava chiamando così i vigili che hanno liberato il proprietario dell’Hotel. Thomas Fleetwood ha poi raccontato di essere sopravvissuto, senza acqua e cibo, grazie all’addestramento militare ricevuto in Svezia, mantenendo la calma ed il controllo sulla propria mente, facendo ginnastica e parlando ad alta voce con se stesso. Un’avventura veramente spaventosa!

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: