ViaggiNews

Las Vegas: guida alla città del peccato

lunedì, 22 aprile 2013

Getty Images

Guida completa a Las Vegas/Roma – Viva Las Vegas! Benvenuti a Sin City, la città del peccato, dove lo sfarzo è incombente, la confusione regna sovrana e chi si sente fortunato può raddoppiare il suo gruzzolo o perderlo per sempre. Sui tavoli da gioco ogni giorno transitano milioni e milioni di dollari di turisti eccitati e “pesci grossi” che fanno la fortuna dei tanti Casinò spettacolari che costeggiano la Strip: quel vialone di neon e luci che da sempre è il simbolo della città. Ma Las Vegas è molto di più del semplice gioco d’azzardo. Qui si esibiscono artisti di fama mondiale, ai tempi d’oro c’era Elvis mentre oggi c’è Celin Dion, i parchi a tema e le attrazioni adrenaliniche sono ad ogni angolo, e il deserto che c’è tutt’intorno offre la possibilità di ammirare alcuni dei più bei paesaggi di tutto il Sud Ovest americano.

Il periodo migliore per visitarla è quello che va da novembre a febbraio, più tranquillo e conveniente rispetto al resto dell’anno. Peccato che molti tra i maggiori spettacoli vengano sospesi in questo periodo, e che molti americani affollino la città del peccato specialmente nel Giorno del Ringraziamento, a Capodanno e durante la finale del Superbowl. L’estate è da evitare per quanto possibile: il caldo è a dir poco rovente, e non c’è da stupirsi visto che ci si trova pur sempre nel bel mezzo del deserto!

 

COSA VEDERE

LA STRIP. Ufficialmente si chiama Las Vegas South Boulevard, ma tutti ormai la chiamano Strip. Questo è il vero cuore di Las Vegas. Lo dicono anche le statistiche, che affermano che ogni giorno passino di qui oltre 25 mila persone. La Freemont Street Experience è un’enorme galleria di oltre 500 metri sovrastata da un’accecante cupola di 12 milioni e mezzo di LED sincronizzati, la Vision Viva, che offre a tutti uno spettacolo di luci perpetuo. Se sentite nostalgia di casa potete fare un giro tra gli splendidi canali su una vera e propria gondola veneziana al Grand Canal Shoppes. Da non perdere! Se vi doveste sentire particolarmente romantici, potete sempre coronare il vostro sogno d’amore alla famosissima Little White Wedding Chapel. Inaugurata nel 1946, fin dai tempi di Elvis questo è ancora uno dei luoghi preferiti per le star di Hollywood. I pacchetti completi per una cerimonia partono dagli 800 dollari, e potrete scegliere di dire “lo voglio” davanti a un sosia di The King, in mongolfiera, in elicottero o in collegamento streaming con i vostri parenti rimasti a casa!

CASINO’. Non si può visitare Vegas senza entrare in almeno uno dei suoi storici casinò. Una volta giunti sulla Las Vegas South Boulevard, che per essere visitata interamente richiede almeno una giornata intera, non avete che l’imbarazzo della scelta. Noi abbiamo selezionato i più famosi e particolari. È impossibile non essere attratti dai magnifici giochi d’acqua delle fantastiche fontane del Bellagio, uno dei simboli della città. Qui oltre ai mille getti d’acqua suggestivamente illuminati, troverete uno dei più esclusivi Casinò, un hotel extralusso, una lobby con soffitti alti otre i 5 metri e fittamente decorati con oltre duemila vivacissimi fiori in vetro soffiato. Da non perdere la Bellagio Gallery of Fine Art, con mostre temporanee di artisti illustri provenienti da ogni parte del mondo.

Getty Images

Poco distante sorge l’imponente piramide di 30 piani del Luxor Casino, di fronte alla quale potrete scorgere una sfinge di 10 piani placidamente accucciata nella sua tipica posa. Una volta entrati vi troverete nella hall più grande del mondo, infatti detiene il primato, e sarete visibili addirittura dallo spazio, visto che il fascio di luce irradiato dalla costruzione è visibile da distanze siderali. Se volete immergervi nella storia dell’antico Egitto poi potete fare un salto al King Tur Museum e ammirare le perfette riproduzioni di pregiati manufatti risalenti all’epoca dei faraoni.

Al Paris Hotel e Casino invece oltre a sfidare la dea bendata potrete partecipare alla Eiffel Tower Experience, e salire su questa fedele riproduzione in scala 1:2 del capolavoro parigino di Gustave Eiffel. I 50 piani della torre sono stati saldati, a differenza dell’originale che invece si tiene su grazie a miriadi di bulloni. Inoltre, la torre è ignifuga ed è stata costruita per sopportare anche il più forte dei terremoti. Con l’ascensore in vetro sarete catapultati nella splendida terrazza all’ultimo piano, e godrete di una vista mozzafiato sull’intera Vegas Valley.

Se siete amanti della natura il Mirage è il posto che fa per voi. Questo albergo/casinò è stato costruito alla fine degli anni ’80 e grazie al vulcano che erutta ad ogni ora dopo il tramonto è divenuto il simbolo della moderna Las Vegas. Questo albergo tematico ospita un ambiente tropicale unico nel suo genere, con la hall situata nella cupola di 30 metri è immersa in una foresta pluviale vera e propria, e ospita al suo interno ruscelli, cascate e tutta quella vegetazione tipica della giungla più selvaggia. Dalla reception poi potrete ammirare un gigantesco acquario d’acqua salata pieno di pesci palla e piccoli squali. Vi lascerà a bocca aperta.

Per chi è sempre in cerca di emozioni forti ed esperienze adrenaliniche c’è lo Statosphere Hotel Casino. Qui potrete roteare sospesi a 900 metri d’altezza sulla Strip salendo sull’Insanity, oppure buttarvi di sotto e provare l’ebbrezza del volo con lo SkyJump. Da brivido, adatto solo a chi ha fegato da vendere e non soffre di vertigini.

 

MUSEI

Il Guggenheim Hermitage Museum, grazie a un accordo di collaborazione l’Hermitage di San Pietroburgo, continua a esporre i magnifici capolavori che gli vengono inviati. La struttura austera della galleria è stata progettata da Rem Koolhaas, architetto pluripremiato e vincitore di un Pritzker. Tutto è predisposto per far filtrare la luce naturale a illuminare le opere d’arte, e nella parte inferiore potrete notare il richiamo Cappella Sistina di Michelangelo.

All’interno del Wynn Hotel e Casino troverete ad abbellire le sontuose pareti, la considerevole collezione di pezzi d’arte del magnate dei casinò Steve Wynne. Questo offre ai suoi avventori la possibilità di ammirare capolavori originali di Cézanne, Matisse, Van Gogh, Picasso, Gauguin ed Andy Warhol.

Nel Westside, lungo la West Sahara Avenue, troverete il Vegas Art Museum, consigliato a tutti gli appassionati di arte contemporanea. Affiliato con lo Smithsonian e principalmente incentrato sull’arte del Southwest, questo imponente edificio bianco è ricolmo di interessanti  opere di artisti statunitensi e non.

Se siete fan della serie fate un salto alla CSI: The Experience, qui potrete calarvi nel ruolo del detective della scientifica ed entrare nel laboratorio che un tempo era di Grissom ed ora è di DB. Svolgerete delle indagini su tre omicidi, prenderete impronte e vaglierete tutti gli indizi fino a trovare il colpevole tra i tre sospettati.

 

COSA MANGIARE

A Las Vegas lavorano moltissimi chef famosi, quindi assaggerete piatti di eccellente qualità gustando un pasto da veri e propri gourmet. Ma non mancano nemmeno i fast food e gli opulenti buffet pieni di ogni ben di dio. Uno dei più rinomati è certamente quello del Bellagio, risultato il migliore della città secondo un sondaggio locale. Dal cibo cinese alla pasta, passando per il sushi, il salmone affumicato e l’anatra arrosto, qui godrete di un eccezionale assortimento di prelibatezze in grado di soddisfare anche i palati più esigenti.

Lo avrete sentito sbraitare in tv contro i poveri concorrenti di Hell’s Kitchen o  maledire i proprietari di qualche ristorante in Cucine da incubo, lui è Gordon Ramsay, lo chef più spietato del mondo, e nella città del peccato ha ben tre ristoranti all’attivo: il Gordon Ramsay Pub&Grill al Caesars Palace, l’Hell’s Kitchen Steak Gordon Ramsay al Paris Las Vegas e il Gordon Ramsay BurGR al Planet Hollywood.

 

Getty Images

LAS VEGAS DI NOTTE

Come ci insegna Una notte da leoni, Las Vegas è la città in cui potete fare di tutto in una notte. Il divertimento qui regna sovrano e tra spettacoli e locali notturni ad ogni angolo non c’è modo di annoiarsi. Se cercate il Cirque du Soleil o Celin Dion, come gli altri grandissimi nomi non avete che da andare nei maggiori casinò come il Caesar’s Palace, mentre se siete a caccia di VIP e un ambiente decisamente osè andate al Pussycat Dolls Lounge dove splendide ragazze con indosso la sola lingerie si cimentano in numeri piccanti e spesso è stata avvistata la splendida ex casalinga disperata Eva Longoria.

I DJ più famosi di Las Vegas sono all’Ice, una dance hall maestosa in East Harmon Avenue, dove potrete scatenarvi fino all’alba al ritmo di musica house, trance e techno, mentre nella lounge più raccolta si alterna l’hip-hop alla musica degli anni ’80. Se trovate tanta fila non spaventatevi, solitamente scorre velocemente.

Le ugole d’oro potranno dar prova della loro bravura al Beacher’s Madhouse, dove salendo sul palco sarete catapultati in una puntata di American Idol. L’atmosfera è piccante visti i mille siparietti comici, e molte stelle dello star sistem sembrano adorare questo locale!

 

DOVE DORMIRE

Il Caesar’s Palace, situato lungo la Strip, è uno dei più lussuosi hotel del mondo, con tanto di SPA, boutique, numerosi ristoranti e camere piene di ogni confort elegantemente arredate. Oltre a giocare al casinò potrete assistere a uno spettacolo al Colosseum o ballare e bere qualcosa al PURE Nightclub per poi spostarvi al Cleopatra’s Barge, la splendida discoteca galleggiante. Per un soggiorno indimenticabile.

Lo Stratosphere Hotel e Casino oltre alle sue attrazioni adrenaliniche vanta una spettacolare piscina panoramica all’ottavo piano e camere modernissime dotate di tv satellitare e salotto. Nella struttura inotre c’è una SPA Roni Josef dove sarete coccolati con un sapiente mix di sapere antico e scienza moderna, e il ristorante Top Of The World, che ruotando di 360 gradi offre una vista impareggiabile sulla Valley.

Il Super 8 Las Vegas Strip Area Motel, a soli 15 minuti a piedi dalla Strip, è una soluzione per tutte le tasche, con servizio gratuito di navetta da e per l’aeroporto McCarran e connessione wi-fi.

Il Desert Rose Resort offre moderne suite con connessione internet Wi-Fi gratuita e balcone o patio privati a meno di 2 isolati dalla Las Vegas Strip, ed offre un ambiente lontano dalla tipica aria da casinò. Nelle giornate più torride potrete rinfrescarvi nella piscina circondata dalle palme per un relax extralusso.

 

COME ARRIVARE E COME MUOVERSI

Las Vegas è servita dal McCarran International Airport, giornalmente collegato con le principali città americane, canadesi ed europee. Posto all’estremità meridionale dello Strip, è a circa 8 a sud della downtown, ed è possibile raggiungere il centro con appena 5 dollari tramite il comodo servizio di navetta della Bell Trans.

Una volta raggiunto il centro il modo più pratico per muoversi evitando il traffico è sicuramente a piedi, ma se doveste trovarvi a spostarvi da un capo all’altro della città potete affidarvi alla compagnia locale di autobus, la Citizens Area Transit, che collega la Strip con la Downtwn 24 ore su 24 come anche i bus a due piani Deuce. Per avere una mappa gratuita chiedete agli autisti!

La monorotaia, o Monorail, in funzione dalle 7 alle 2 del mattino collega gratuitamente il Sahara con il MGM Grand, facendo fermata ai principali megaresort lungo la Strip ed è un’ottima alternativa gratuita al trasporto su ruota.

 

Silvia Fanasca

Tags:

Altri Articoli Interessanti: