ViaggiNews

Firenze: dove dormire praticamente a “costo zero”

venerdì, 5 aprile 2013

 

Getty Images

Alloggi e alberghi low cost per visitare senza problemi economici Firenze/Roma – Patria del Rinascimento, Firenze, o Fiorenza, come vuole la tradizione medioevale, custodisce i tesori dell’epoca d’oro dell’arte e dell’architettura. Eletta patrimonio dell’umanità, Firenze è considerata la culla del genio di molti artisti, nonché una delle città più belle del mondo. Musei e monumenti come il Ponte Vecchio, Piazza della Signoria, Palazzo Pitti, il Duomo, gli Uffizi attirano ogni giorno tantissimi turisti. Se anche voi siete curiosi di visitare una città tanto rinomata, o volete semplicemente ritornarci, ecco alcuni consigli pratici su dove alloggiare a costo zero…o quasi!

Dove dormire a Firenze. Tipi di alloggi offerti dalla città.

A chi si reca nella bellissima e intramontabile Firenze si presenta una vasta gamma di tipologie di alloggi. Ostelli, hotel e camere private. Soluzioni per tutte le esigenze e le tasche. Gli alberghi offrono un’ampia scelta: dalle semplici sistemazioni di media categoria ai sofisticati boutique hotel, suggestivi palazzi storici poco abbordabili.

La tipica pensione a gestione familiare è invece la soluzione di alloggio più semplice. Accanto a questi i bed and breakfast, sempre più numerosi e sempre più richiesti. In alternativa ai bed and breakfast, gli affittacamere, che offrono essenzialmente lo stesso servizio, ad esclusione della prima colazione. Gli alberghi e le pensioni sono concentrate in tre zone principali: quella della Stazione, della Piazza di Santa Maria Novella, e la zona del centro storico (tra il Duomo e l’Arno). Se ci si sposta fuori città, invece, si può prendere in considerazione l’alternativa di alloggiare in uno dei numerosi agriturismi.

Prezzi diversi per stagione.

Anche in bassa stagione è difficile trovare una sistemazione che costi meno di 45 euro per una singola e meno di 70 per una doppia. In alta stagione, invece, la spesa prevista varia dagli 80 ai 140 euro. Molti alberghi dispongono di camere triple e quadruple, decisamente una buona scelta per chi viaggia in gruppo. Alcuni applicano le stesse tariffe tutto l’anno, altri abbassano i prezzi nei periodi di minor affluenza. E’ bene ricordare a tal proposito che per alta stagione si intende il periodo che va da Pasqua a metà ottobre; in questi mesi occorre prenotare in anticipo, soprattutto se si intende visitare Firenze durante il weekend. L’affollamento, e la difficoltà nel trovare dove alloggiare, diminuisce nel periodo estivo, quando i villeggianti prediligono le spiagge e le località montane.

 

Getty Images

Per non spendere troppo. Per chi vuole conoscere Firenze senza spendere una fortuna ci sono diversi alberghi situati non troppo distante dal cuore della città.

– Hotel San Giovanni. Si tratta di una pensione gestita da una coppia italo-austriaca, un tempo parte della residenza privata del vescovo. Delle complessive nove camere, otto offrono la vista sulla cattedrale e sul battistero; l’hotel si trova infatti nelle immediate vicinanze del Duomo (Via de’ Cerretani 2). I prezzi variano da stanza a stanza: una singola costa 53 euro, una doppia 75 e una tripla 97.

– Il Porcellino Tourist House. Bed and breakfast che si affaccia sull’animato Mercato Nuovo (Piazza Mercato Nuovo 4). Chiusa nel mese d’agosto questa guesthouse dispone di sei stanze confortevoli, con pavimenti in parquet e arredi classici. Il prezzo di una singola è pari a 68 euro, mentre quello di una doppia 93 euro.

– Hotel Abaco. Ideale per chi ama lo stile barocco. Nove affascinanti camere abbellite con pesanti drappeggi e specchi dalle ricche cornici, in cui a dominare è l’antiquariato, il blu d’oltremare e il rosso corallo. In questa struttura non ci sono stanze singole e il prezzo delle doppie varia dai 65 ai 90 euro. In Via dei Banchi 1.

– Hotel Cestelli (Borgo SS. Apostoli 25). Otto stanze tutte piacevoli e nello stesso tempo diverse per dimensioni e servizi messi a disposizione del cliente. Rinomata la stanza n.5, completa di salottino e finestra con vista sulla piccola via sottostante. Qui il prezzo è più basso: 50 euro per una singola e 70 per una camera doppia.

– Mary’s House. Una pensione davvero economica, a conduzione familiare, nella zona della Stazione (Via della Scala 43). I prezzi previsti: 45 euro per la singola, 70 per la doppia e 90 per la tripla.

– B&B San Lorenzo. Quasi accanto all’omonima chiesa (Piazza San Lorenzo 7) si trova questa graziosa struttura composta da quattro accoglienti stanze: pareti colorate, pavimenti in parquet, letti in legno e fiori sono gli elementi in comune a queste stanze, sempre inondate di luce. I prezzi partono dagli 80 euro.

– Residence Johanna I. In questo residence il rapporto qualità-prezzo è impareggiabile. Situato in una tranquilla via residenziale (Via Bonifacio Lupi 14), la struttura ha stanze belle e confortevoli, arredate con stile e curate in ogni minimo dettaglio, anche a 60 euro. Il Residence Johanna I non ha davvero nulla da invidiare agli alberghi di categoria superiore.

–  Hotel Dalì (Via dell’Oriuolo 17). Elegante e semplice, mette a disposizione anche una stanza per sei persone, una soluzione economica e divertente per chi viaggia in gruppo. Le camere più belle (a partire dai 50 euro) sono quelle che si affacciano sul cortile interno. Il parcheggio è gratuito, una vera rarità per Firenze.

– Ostello Santa Monaca (Via Santa Monaca 6). Qui le unità sono separate per uomini e donne, e non vengono serviti i pasti. La struttura è però convenzionata con un ristorante poco distante dal quale gli ospiti possono recarsi per mangiare. A disposizione dei villeggianti una lavanderia automatica e una cucina di uso comune. I prezzi sono davvero modici: un letto in camerata costa circa 18 euro.

– Ostello Europa Villa Camerata (Viale Augusto Righi 2). Ricavato all’interno di una villa del XVI secolo, questo ostello è considerato uno dei più belli d’Europa. L’accesso è consentito solo a coloro che sono in possesso della carta HI e la cena viene servita al prezzo di circa 9 euro. Anche qui un letto in camerata non costa molto (sui 17 euro).

 

Ilaria Bonanni

Tags:

Altri Articoli Interessanti: