ViaggiNews

Top 5: i record più inutili del mondo

lunedì, 18 marzo 2013

Getty Images

La top 5 dei recordi più inutili di tutto il mondo/Roma – Andy Warhol, in tempi non sospetti, diceva: “Nel futuro ognuno sarà famoso nel mondo per 15 minuti”. Col senno di poi, non aveva sbagliato per niente, anzi, aveva visto ben al di là di quello che potevamo pensare. La smania di apparire, di diventare famosi è diventata una vera e propria moda che dilaga e, le persone, pur di riuscire nel loro intento sono pronte a fare di tutto.

Sul sito di Focus.it, tanto per farsi un idea, vengono elencati alcuni dei record mondiali più inutili della storia il cui unico evidente scopo è quello di farsi vedere! Eccoli qua dunque i 5 più “insensati” record finiti nel Guinnes dei primati:

  1. Scoppio della borsa dell’acqua calda: questo record si aggiudica il primo posto dell’inutilità. Lo statunitense Brian Jackson ha deciso infatti di impegnarsi a fondo per gonfiare a fiato e poi far scoppiare delle borse dell’acqua calda.
  2. Cannucce in bocca: in cima a questa “inutile” classifica troviamo questo record ad opera dell’austriaco Marco Hort che, nel 2008, si è infilato in bocca la bellezza di 259 cannucce entrando, se così si può dire, nella storia.
  3. Arrotolamento di padelle: non è uno scherzo e nemmeno uno stupido modo di dire. Si tratta dell’impresa di Scott Murphy il quale, in meno di un minuto riesce ad arrotolare una padella di 30 cm trasformandola in un tubo di 7 cm!
  4. I cento metri a ostacoli con le pinne: il record è di Maren Zanker che, nel 2008 ha corso in 22 secondi i cento metri a ostacoli, ma con le pinne da nuoto ai piedi. Perchè? Non è dato saperlo.
  5. Il traino del camion: il reverendo Kevin Fast, nel 1998, ha trainato un camion del peso di ben 57,2 tonnellate per oltre trenta metri.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: