ViaggiNews

Papa Francesco: domenica il primo Angelus, info e viabilità

venerdì, 15 marzo 2013

(GettyImages)

Angelus e messa inaugurale per Papa Francesco \Roma – Giovedì sera il mondo intero applaudiva il nuovo Pontefice di Roma, Papa Francesco I, ed ora milioni e milioni di fedeli si apprestano a raggiungere la capitale e Piazza San Pietro per pregare con lui durante il primo Angelus del suo pontificato che si terrà domenica 17 marzo alle ore 12. Così come era accaduto durante le poche ore del conclave, Roma ed il Vaticano diventeranno il palcoscenico di turisti, giornalisti, credenti e curiosi che vogliono assistere e partecipare ai primi momenti liturgici del nuovo papato in vista poi delle solenni cerimonie che si terranno in occasione della Pasqua.

La città si sta preparando al meglio per accogliere i migliaia di fedeli in arrivo, soprattutto dal punto di vista della viabilità,  anche se per il momento sono già emerse le prime note negative, come il progressivo aumento dei prezzi degli hotel in particolar modo di quelli adiacenti Piazza San Pietro. E’ ovviamente scattato un piano speciale per la mobilità che prevedere: la rimozione ed il divieto di transito dei veicoli intorno San Pietro, la chiusura al pubblico delle vie laterali che portano a via della Conciliazione, il potenziamento della linea A della metropolitana  e degli autobus che permettono di raggiungere San Pietro anche se non mancheranno deviazioni dovute anche allo svolgersi della maratona (qui info). Infine per domenica è stato istituito un servizio di trasporto gratuito per le persone con disabilità. Per maggiori informazioni clicca qui.

Oltre all’Angelus di domenica, il secondo appuntamento più atteso dai fedeli è la Messa inaugurale del pontificato di Papa Francesco I che si terrà martedì 19 alle ore 9.30 e alla quale oltre alla presenza, secondo la Prefettura, di almeno un milione di persone assisteranno anche Capi di Stato e delegazioni da tutto il mondo.

Ovviamente l’ingresso ad entrambi gli appuntamenti sarà assolutamente gratuito; si consiglia pertanto di muoversi con largo anticipo se si vuole osservare “più da vicino” il nuovo Papa anche se non mancheranno maxi schermi sui quali seguire l’Angelus e la Messa lungo tutta Via della Conciliazione.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: