ViaggiNews

Rapimento in Nigeria: c’è anche un ingegnere italiano

lunedì, 18 febbraio 2013

Getty Images

Rapito Silvano Trevisan in Nigeria da un commando terroristico/Roma – Continuano a non esserci novità sul rapimento dei sette stranieri tra cui un italiano in Nigeria. L’italiano è Silvano Trevisan, un ingegnere che si trovava, assieme agli altri 6 rapiti, nel cantiere della Setrcao. Qui,  un commando di uomini armati, ha fatto irruzione dopo aver ucciso una guardia e aver dato fuoco a due camion della polizia in una prigione locale.

La paura è che si ripeta il tragico incidente di Franco Lamolinara, un ingegnere italiano, fu ucciso nel marzo del 2012 dai suoi sequestratori durante un blitz delle teste di cuoio nigeriane. Anche questa volta infatti si sospetta che dietro al rapimento ci sia la mano di Boko Haram, una fazione terroristica di matrice islamica che si sta ribellando in risposta all’intervento francese in Mali e all’appoggio militare della Nigeria nella crisi maliana.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: