ViaggiNews

Cosa vedere a… Rio de Janeiro: il Cristo Redentore

giovedì, 24 gennaio 2013

Il monumento misterioso di oggi è il Cristo di Rio \ Roma – Dal 2007 è tra le Sette meraviglie del mondo moderno ma la sua fama in realtà risale a molto prima. Il Cristo Redentore, che domina dal Monte Corcovado la città di Rio de Janeiro e la sua baia, fu edificato per volontà dell’arcidiocesi della città nel 1921: il monumento fu progettato dallo scultore francese Paul Landowski che non rispettò i parametri decisi inizialmente per la grande statua, la quale avrebbe dovuto contenere una rappresentazione del simbolo cristiano della croce e il Cristo avrebbe dovuto tenere tra le mani un globo ed essere situato su un basamento rappresentante il mondo.

Cristo Redentore, Rio de Janeiro (GettyImages)

Alla fine si decise comunque per il Cristo con le braccia spalancate e la statua fu inaugurata il 12 ottobre 1931 dal presidente Getúlio Varga, all’interno di una sontuosa cerimonia.

Chi avesse allora la fortuna di recarsi a Rio potrà approfittare dell’apposita linea ferroviaria per raggiungere la statua e salire poi sino al basamento grazie ad uno degli elevatori o delle scale mobili installate nel 2002 all’interno di un grande processo di modernizzazione dell’area. Ritenetevi fortunati, prima si dovevano salire 222 gradini: uno sforzo che giusto per un simile monumento poteva essere accettato ma, certo, meglio evitarlo, non vi pare?

Tags:

Altri Articoli Interessanti: