ViaggiNews

Capodanno 2013: top 5 delle città in cui trascorrerlo

mercoledì, 19 dicembre 2012

Capodanno a Berlino (GettyImages)

Top 5 delle città europee in cui trascorrere il Capodanno \ Roma – Capodanno è oramai dietro l’angolo e, per chi non intende trascorrerlo a casa propria o pagando una cena in qualche costoso ristorante, l’opzione migliore rimane quella del viaggio: chi non vorrebbe trasformare l’ultimo dell’anno nell’occasione per visitare un posto nuovo? L’idea è insomma attraente ma in primis, per garantirsi davvero un Capodanno a cinque stelle, bisogna decide la giusta meta verso cui dirigersi.

Per superare questo scoglio ci viene in soccorso l’ultimissima classifica stilata da eDreams: il famoso sito dedicato ai viaggi ha infatti stilato la top 5 delle città europee in cui trascorrere la notte di San Silvestro. Scopriamole insieme.

Iniziamo da Roma, città dove si attende il grande concerto dei Fori Imperiali in cui si esibiranno artisti del calibro di Giorgia, Nina Zilli e Emma Marrone. Un evento che merita certo almeno una visita.

Stands, palchi con musica dal vivo, dj, spettacoli di luce e fuochi d’artificio sono attesi invece alla Porta di Brandeburgo, luogo simbolo del capodanno berlinese.

Per chi invece ama il divertimento no limits la città perfetta è Edimburgo: qua i festeggiamenti durano ben quattro giorni con l’Hogmanay, il festival che si svolge in città dal 29 dicembre fino al 1 gennaio, la festa di San Silvestro più grande del mondo. Artisti di strada, musica e stand di vario genere, per finire poi con la grande notte del 31 in cui le strade sono invase di gente e si festeggia sino all’alba.

La Puerta del Sol invece attende già chi vorrà trascorrere il Capodanno a Madrid: chicchi d’uva, champagne e tutto ciò che serve per divertirsi deve essere portato da casa il divertimento invece è offerto dalla casa.

In fine per gli amanti del freddo c’è Mosca, dove i festeggiamenti si fanno in grande stile e sotto una pioggia di luci. Imperdibile il concerto presso la Piazza Rossa dove brindare magari con una vodka.

Francesca Testa

Tags:

Altri Articoli Interessanti: