ViaggiNews

Vienna: cosa fare a Natale e Capodanno

sabato, 15 dicembre 2012

(GettyImages)

Un viaggio nell’atmosfera natalizia di Vienna \Roma – Luci colorate, chalet in legno, canti natalizi, neve, profumo di cannella: questo e molto altro caratterizza l’atmosfera natalizia di Vienna. L’ex capitale dell’impero austro-ungarico è una destinazione perfetta per il periodo a cavallo tra Natale e Capodanno in grado di regalare al turista non solo un enorme patrimonio artistico culturale, con i suoi musei, palazzi e gallerie d’arte, ma anche tanto divertimento e allegria grazie ai meravigliosi mercatini di natale, ai concerti di musica e ai molti locali e club in cui trascorrere le ore più fredde della notte. Ma cosa fare a Vienna a Natale e Capodanno? Viagginews.com vi propone alcune idee per trascorrere intensi giorni nella capitale austriaca tra cultura, atmosfera natalizia e tanto divertimento.

Come prima cosa, non appena messo piede in suolo viennese, recatevi alla Piazza del Municipio dove troverete oltre 150 chalet in legno ad aspettarvi con ogni tipo di prodotto: dall’oggettistica per la casa, agli addobbi natalizi, passando per prodotti gastronomici tipici fino agli immancabili stand che vendono punch e cioccolata calda, un vera tradizione per i viennesi! Dopo aver bevuto qualcosa di caldo gettatevi alla scoperta della città che nonostante il freddo vi regalerà emozioni senza eguali. Imperdibile è una visita alla centralissima Cattedrale di Santo Stefano, con il tetto realizzato da 250.000 tegole smaltate che formano lo stemma dell’aquila bicefala degli Asburgo, al Parlamento in stile necolassico, al Rathaus, ovvero il municipio della città, e al complesso dell’Hofburg al cui interno si possono visitare gli appartamenti imperiali di Francesco Giuseppe e di sua moglie Elisabetta di Baviera, conosciuta in tutto il mondo con il nome di Sissi. Vienna è una città ricca di gallerie d’arte e di mostre ma sicuramente imperdibile è quella allestita all’interno del castello del Belvedere dove si possono ammirare le opere di Klimt tra cui le due celebri tele del Bacio e Giuditta. Dopo aver passeggiato per le vie più caratteriste, tra i vari mercatini di natale che popolano ogni piazza e aver ammirato dall’alto della ruota panoramica del Prater il panorama della città, una visita irrinunciabile è quella al Castello di Schonbrunn, la grande sede della casa imperiale degli Asburgo per quasi due secoli.

Non solo monumenti e mostre ma, come prima accennato, anche tanto divertimento. Vienna è infatti una città giovane e alla moda ricca di ristoranti, locali notturni e bar che popolano in particolar modo la zona del Gurtel e del Prater dove si trova il Praterdome, una discoteca a 4 piani tra le più grandi in Europa. La movida viennese esplode come in ogni grande capitale europea nella notte di San Silvestro e se avete deciso di trascorre le ultime ore del 2012 nella capitale austriaca c’è solo l’imbarazzo della scelta su cosa fare. Oltre alle feste all’interno dei locali o ai classici e costosi cenoni organizzati dagli hotel, la vera essenza della notte di San Silvestro è Silvesterpfad, ovvero il capodanno in piazza! La notte del 31 dicembre nella zona del Ring vengono allestiti tanti piccoli palchi ognuno dei quali offre al proprio pubblico un tipo diverso di musica: dal rock al pop, passando per il blues e fino alla musica classica. Altro ritrovo per la notte di Capodanno a Vienna è il Rathaus, la Piazza del Municipio, dove si può brindare al nuovo anno con il sottofondo della musica del walzer e del Sul Danubio Blu di Strauss mentre se volete ammirare gli spettacolari fuochi d’artificio da una prospettiva diversa dal solito recatevi sulla ruota del Prater che rimarrà aperta per l’occasione per tutta la notte.

Infine altri due modi, ma molto costosi e non facili da realizzare, in cui si può trascorrere la notte di San Silvestro a Vienna sono quello di partecipare all‘esclusivo Concerto di Capodanno dell’Orchestra Filarmonica di Vienna che allieterà con la sua dolce musica il pubblico all’interno della meravigliosa cornice della sala dorata del Musikverein (clicca qui per info) e quello di prendere parte al ballo imperiale di Hofburg.

 

 

 

 

 

 

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: