ViaggiNews

Shopping di Natale: la top 5 delle città per gli acquisti natalizi

lunedì, 10 dicembre 2012

Getty Images

Shopping Natale dove andare migliori città/Roma-Sciarpe, cinture, profumi…i regali di Natale spesso sfociano nel banale e si ripetono di anno in anno nai fondi degli armadi. La ricerca del regalo perfetto (qui la nostra guida ai doni più belli per i viaggiatori) in realtà può essere davvero divertente, soprattutto nella città giusta. Le capitali europee, oltre a variopinti mercatini, offrono infatti una scelta ampissima di alternative che, inoltre, sono spesso prodotte in loco e hanno quindi il vantaggio di essere low cost. Ecco la top 5 di Viagginews delle città per lo shopping natalizio:

 

Londra: la capitale inglese è perfetta per lo shopping in ogni periodo dell’anno, ma lo diventa ancor più a Natale (qui la guida a cosa fare a Natale), quando mercatini e mall del centro pullulano di ogni tipo di mercanzia. L’offerta accontenta davvero ogni gusto: per i decori natalizi si va nei mercatini (qui la guida), per i capi più alla moda (qui una guida alle catene di abbigliamento inglese) nei grandi negozi di Oxford Street, mentre per quelli vintage (qui una guida ai mercatini vintage) c’è l’East Londinese. Mentre le signore fanno shopping, ai gentleman non resta che godersi una birra in un pub (qui la guida ai migliori della città) oppure darsi ai regali enogastronomici nei farmer’s market della città (qui la guida ai mercatini del cibo).

 

Parigi: il fascino della Ville Lumiére non si limita alle romantiche passeggiate (qui i luoghi più romantici della città) sulla Senna (anzi, per sapere cosa fare a Natale clicca qui), ma include del sano shopping tra le vie più chic della città (qui una guida allo shopping a Parigi). Le più raffinate sanno di poter trovare nella capitale francese i decori più sfavillanti (un indirizzo su tutti: Colette), prima di darsi alla ricerca del capo più bello e sentirsi almeno per un attimo come la mitica Coco. Smessi i panni della demoiselle più famosa del mondo, non resta che giorvagare tra le cioccolaterie (qui una guida alle migliori di Parigi), dove trovare le praline più fantasiose e coccolarsi con una crepe.

 

Vienna: che il Natale in Austria sia unico lo sanno tutti quei turisti che ogni anno sfidano il freddo per dedicarsi a mercatini, passeggiate sulla neve e, ovviamente, sci. Oltre ai pittoreschi paesini in montagna, vale la pena fare un salto a Vienna. Uno dei punti forti della città per un cadeau perfetto è quello delle pasticcerie (qui una guida alle migliori pasticcerie), per i decori più belli ci sono invece i mercatini (qui la guida ai mercatini più belli) dove si trovano anche giacche tradizionali di lana cotta o giocattoli in legno. Fuori dal comune, ma non per questo meno ghiotto è infine lo shopping tra i bookshop dei musei: il Museumquarter di Vienna, coi suoi dieci musei (qui una guida ai musei di Vienna), offre un’ampia scelta che spazia tra libri, oggetti per la casa, giochi educativi per bimbi e adulti.

 

New York: New York è unica in ogni giorno dell’anno, tuttavia chi vuole viverla in modo veramente speciale deve visitarla attorno a Dicembre (qui la guida a cosa fare a Natale), quando la città brilla ancor di più grazie alla neve e all’atmosfera natalizia. Lo shopping nella Grande Mela può essere organizzato a seconda dei quartieri (qui la guida ai quartieri dello shopping), altrimenti si può seguire un’itinerario superfashion attraverso i luoghi di Sex and the City (qui i luoghi della serie). Chi ama le cianfrusaglie, infine, non può che dirigersi verso i flea market (qui la guida ai mercatini di New York), dove con un po’ di fortuna si scovano ogni weekend autentici tesori.

 

Milano: la più internazionale delle città italiane viene presa d’assalto sotto Natale (qui una guida allo shopping natalizio) da numerosi turisti che cercano il capo più glamour per le feste (qui la guida ai negozi di moda). Tuttavia, Milano accontenta anche i non patiti di moda, grazie a ricchi mercatini (qui una guida ai mercatini) e alla presenza di splendide botteghe artigianali (qui la guida ai negozi storici di Milano), dove trovare oggetti realizzati con materiali e tecniche antiche. Un’ultima tradizionale alternativa è quella del panettone: le migliori pasticcerie (qui una guida alle migliori pasticcerie) ogni anno sfornano migliaia di fragranti e burrosi dolci, perfetti per chiudere al meglio il pranzo di Natale.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: