ViaggiNews

Tokyo: cosa vedere in città

sabato, 1 dicembre 2012

(GettyImages)

I quartieri imperdibili a Tokyo \Roma – Un’atmosfera unica e magica è quella che si respira a Tokyo, la “capitale orientale” dell’estremo oriente in cui una delle più antiche tradizioni culturali si è unita e mescolata agli aspetti più variegati della modernità dando vita ad un risultato sorprendente e che lascia senza parole il turista che mette piede in questa favolosa città.  Abitata da oltre 13 milioni di persone, Tokyo è la città più grande e popolosa del Giappone costituita da diversi quartieri all’interno dei quali il viaggiatore si può addentrare alla scoperta dell’anima più antica e moderna della metropoli.

Il meraviglioso e mastodontico Palazzo imperiale rappresenta simbolicamente il centro della città, punto di partenza perfetto per un viaggio a Tokyo.  Il Palazzo si trova nel quartiere di Ginza, cuore degli affari finanziari ed economici del paese. Si tratti del quartiere più antico della capitale giapponese ma anche del più lussuoso: qui si possono infatti trovare i negozi delle maggiori firme della moda internazionale, grandi centri commerciali, importanti negozi tecnologici come il palazzo della Sony ad 8 piani e tantissimi ristoranti e bar.

Una delle zone più dinamiche della città è senza dubbio il quartiere di Shibuya, nella parte ovest di Tokyo. Le sue vie abbondano di negozi per lo shopping e di molte attrazioni per il divertimento notturno. Oltre ad essere celebre per la presenza della statua del cane Hchiko e del santuario Meiji, dedicato alle anime dell’Imperatore Mutsuhito e di sua moglie Shoken, questa zona è famosa per la presenza dei love hotel, cioè alberghi le cui stanze a tema possono essere affittate ad ore.

Irrinunciabile da visitare sopratutto durante i mesi primaverili è il Parco di Ueno, nell’omonimo quartiere ed il più grande ed antico spazio verde della città al cui interno si possono ammirare oltre agli splendidi giardini  anche templi, pagode, santuari, lo zoo con i suoi quasi 3mila animali e diversi musei.

Altra zona molto movimentata della città è il quartiere di Ikebukuro, più a nord, dove si trova il centro commerciale più grande al mondo, il Sunshine City. 4 palazzi all’interno dei quali trovano spazio oltre a moltissimi negozi di ogni tipo e genere anche un acquario, il planetario, un teatro ed un museo archeologico… una vera città nella città. Il quartiere nel suo complesso è sempre molto affollato, in ogni angolo della strada si possono trovare negozi di manga, bar, ristoranti e locali in cui scatenarsi al karaoke, molto amato dai giapponesi.

Un‘atmosfera pittoresca e antica si può respirare invece nel quartiere di Asakusa, a nord-est del centro di Tokyo. Passeggiare tra le sue vie è molto più rilassante e non sarà difficili incontrare ragazze in kimono e risciò che sfrecciano per le strade. Qui si trova il famoso Tempio Senso-Ji, il più antico della città e dedicato alla dea buddista della pietà Kannon e la bellissima Pagoda a 5 piani, la seconda più alta di tutto il Giappone.

Fino ad una decina di anni fa il quartiere di Roppongi era un’aerea molto degradata di Tokyo mentre oggi è una delle più amate e frequentate sopratutto per il divertimento notturno. Sono tantissimi i bar, i nightclub e le discoteche  che si trovano lungo le sue vie, illuminate costantemente dai maxischermi. Anche di giorno è un bellissimo quartiere residenziale con molti negozi e gallerie d’arte, inoltre qui si trova la famosa Tokyo Tower, all’interno della quale sono ubicati oltre ad un’acquario e un museo delle cere anche due punti panoramici ad un’altezza rispettiva di 150 e 260 metri.

Una città in grado di unire lo spirito più antico e classico della tradizione giapponese ai lati più caratteristici e particolari della tecnologia e della modernità.

 

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: