ViaggiNews

Ristoranti & musei: la top 5 in Italia

mercoledì, 28 novembre 2012

Getty Images

Musei i migliori ristoranti Italia/Roma-Ingresso semivuoto e biglietti in promozione, splendide opere alle pareti, bambini non annoiati, ma addirittura divertiti….che cosa potrebbe rendere la visita di un museo ancor più bella, se non sedersi a tavola in un buon ristorante? Dopo decenni di bar squallidi e poco forniti, i musei italiani sono al centro di una nouvelle vague che ha portato molte strutture ad allestire bistrot degni delle opere in esposizione, a grande vantaggio soprattutto dei visitatori, che in questo modo possono godersi un po’ di relax dopo la visita. Sebbene la situazione, va precisato, non sia così idilliaca ovunque (spesso i conti dei ristoranti sono veramente salati, altre volte la qualità non è all’altezza), Viagginews propone ai suoi lettori una classifica coi migliori ristoranti dei musei in Italia:

 

1) Open Colonna, Palazzo delle Esposizioni, Roma

Il bianco della splendida serra-terrazzo del Palazzo delle Esposizioni non solo accieca di luce i visitatori, ma ospita anche quello che è considerato uno dei migliori ristoranti della Capitale. Lo chef Colonna offre a mezzogiorno un menu completo a 20 euro e riserva per la sera quelle specialità (a due zeri) che gli hanno valso la prestigiosa stella Michelin. Chi ha pranzo non desidera il menu completo può approfittare del ricco buffet di insalate, vicino alle quali non si può notare l’invitante tavolo dei dolci, a disposizione dei clienti. Per maggiori informazioni, clicca qui.

 

2) Colombal.Zero, Castello di Rivoli, Torino

Rivoli, nei pressi di Torino non ospita solo uno dei musei più autorevoli per quanto riguarda l’arte contemporanea (l’omonimo Castello), ma è conosciuto anche per il Colombal.Zero. Il ristorante, diretto da Davide Scabin, propone fantasiosi piatti che rispecchiano la filosofia pop-aristocratica del giovane chef, insignito quest’anno con due stelle Michelin. I menu non sono sicuramente alla portata di tutti, tuttavia più che di cibo in questo caso si tratta di un’esperienza gastronomica che alterna sapori, consistenze e profumi. Per maggiori informazioni, clicca qui.

 

3) Design Cafè, Triennale, Milano

Il caffè- ristorante della Triennale di Milano è stato sicuramente concepito per soddisfare occhi e palato degli appassionati, che qui possono pranzare su quelle ‘nobili’ sedute (vengono esposte a rotazione) che hanno fatto la storia del design. Uno dei punti forti del ristorante è la vetrata sulla cucina, dove i cuochi lavorano incessantemente preparando insalate, primi, panini, nonché lo chiccosissimo brunch della domenica. Per maggiori informazioni, clicca qui.

 

4) Caffè Giacosa, Palazzo Strozzi, Firenze

Situato nel cortile dello storico palazzo, il caffè colpisce l’occhio grazie all’enorme lampadario. Aperto a pranzo e nel tardo pomeriggio (in occasione di eventi speciali, chiude più tardi), offre un ricco menu di panini e insalate oltre a una scelta di piatti caldi preparato al momento, che cambiano ogni giorno. Quando c’è molta fila alla biglietteria, i visitatori hanno diritto a un caffè gratis. Per maggiori informazioni, clicca qui.

 

5) Macro138, Macro, Roma

Il secondo (o primo, a seconda delle preferenze), museo di arte contemporanea di Roma ospita un caffè e un ristorante, frequentatissimi in estate grazie alla grande terrazza. Il menu di mezzogiorno a prezzo fisso (circa 20 euro) offre un ricco buffet di primi, secondi e gustosi dolcetti. All’ora dell’aperitivo, il bar è letteralmente preso d’assalto dai più giovani, che ne approfittano per un drink prima di partecipare a qualche evento o vernissage. Per maggiori informazioni, clicca qui.

 

Tags:

Altri Articoli Interessanti: