ViaggiNews

Polinesia: guida alle spiagge più belle

martedì, 13 novembre 2012

Getty Images

Spiagge della Polinesia/Roma – Se l’Italia è flagellata dalle perturbazioni, dalle piogge e dal maltempo e voi siete un po’ metereopatici, la soluzione ideale per scacciare via ogni brutta sensazione potrebbe essere quella di organizzare la vostra vacanza da sogno sulle bianche spiagge della Polinesia!

Terra leggendaria, ricca di fascino e bellezze naturali ha fatto innamorare di sé moltissimi viaggiatori e anche artisti del calibro di Gaugin che, nell’unione tra i colori dell’Oceano Pacifico e quelli della sabbia e della vegetazione, hanno trovato un vero e proprio paradiso. Viagginews vi consiglia così le migliori spiagge dove trascorrere una vacanza indimenticabile.

  • La Plage de Maui (Tahiti): Al confine con la sponda meridionale di Tahiti si può trovare questa spiaggia, probabilmente la più bella di tutte. Una lunga striscia di sabbia bianca si affaccia sul mare cristallino: è una sorta di laguna, con le acque calme e trasparenti adatte al nuoto. I turisti inoltre possono godere di alcuni comfort oltre alla bellezza della natura selvaggia, grazie a un piccolo bar tradizionale accanto alla spiaggia.
  • Getty Images

    Avea Beach (Huahine): Si tratta di una piccola baia, protetta dai venti alisei e quindi adatta al nuoto e alla navigazione. Potrete infatti fare snorkeling in tutta tranquillità e immergervi accanto alle coloratissime e uniche specie marine della zona. (Per le migliori immersioni e località dove fare snorkeling clicca qui)Per qualsiasi esigenza vi è inoltre un resort sulla spiaggia accanto all’hotel Auea Bay dove trovare ristoro e anche un po’ d’ombra!

  • Mareto Plage Publique (Moorea): Collocata nella baia di Cook e Opunohu questa spiaggia è assolutamente una delle più caratteristiche per via della sua collocazione. Si trova infatti come incastonata tra le piantagioni di alberi da cocco, il mare limpido e la finissima spiaggia bianca.

    Getty Images

  • Temae Plage Publique (Moorea): Sempre a Moorea, lungo la costa nord-orientale si dipana una lingua di spiaggia praticamente ininterrotta. Sabbia bianca e finissima su cui riposarsi, godere del sole e del paesaggio mozzafiato. I riflessi del sole sull’acqua portano lo sguardo ad allungarsi verso l’orizzonte rilassandosi completamente.
  • Matira Beach (Bora Bora): Un nastro sottile di sabbia si estende a perdita d’occhio: le spiagge di sabbia fine, bianca e le acqua calde fanno di questa zona l’ideale per godere di un po’ di sole e relax. Questa spiaggia infatti è molto più che una semplice località per nuotare: è un vero e proprio paradiso per i sensi. Molte attività sportive, ma anche escursioni e gite allieteranno ancora di più la vostra permanenza qui. Per la guida a Bora Bora clicca qui
  • Les Sables Rose (Rangiroa): In un angolo remoto della laguna di Rangiroa potrete trovare una splendida spiaggia unica nel suo genere. Il colore della sabbia infatti non è bianco, ma rosa donando così una tinta calda e avvolgente a tutta la spiaggia.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: