ViaggiNews

San Martino, 11 novembre: festa dei cornuti

sabato, 10 novembre 2012

FESTA DEI CORNUTI UOMINI TRADITI / ROMA – L’11 novembre si festeggia San Martino. E non solo. Si festeggiano – se così si può dire-anche gli uomini cornuti. In diverse parti d’Italia infatti la celebrazione del Santo è legata anche a quella degli uomini traditi. L’apparente antitesi fra i due avvenimenti affonda le radici nel passato quando in questo periodo per rendere omaggio a San Martino, il militare romano che divise il suo mantello con un mendicante,  si organizzavano fiere con sfilate di bestiame con le corna, ovvero mucche, caproni e quant’altro. Da qui con il passare degli anni e quasi per osmosi invece degli animali sfilano gli uomini traditi. Inoltre la data, 11/11, suggerisce il gesto delle corna che si fa con le mani.
Il giorno di San Martino, santo venerato in tutt’ Europa, è accompagnato da festeggiamenti di ogni sorta. Nell’area delle Fiandre, in alcune zone della Germania e in Alto Adige, si svolgono processioni di lanterne per ricordare la fiaccolata che in barca accompagnò il corpo del Santo a Tours, dove venne sepolto. In Abruzzo, a Scanno, si accendono grandi fuochi per rendere omaggio al Santo e alla cosidetta ‘estate di San Martino’. In varie parti d’Italia si preparano poi dolci tipici: il dolce di San Martino nel Veneto e in Sicilia i biscotti di San Martino. Inoltre l’11 novembre si dà solitamente avvio ai brindisi con il vino novello. Questa data infatti è associata alla maturazione del vino nuovo ed è l’occasione per sagre e festeggiamenti.
I cornuti invece ricevono ‘onori’ nel Lazio a Rocca Canterano. Gli uomini traditi del Paese indossano un grande paio di corna e sfilano per il paese. Sempre nel Lazio ma a Roccacorga in provincia di Latina i cornuti concorrono per il titolo di ‘cornuto dell’anno’, il tutto innaffiato da litri di vino novello. A Ruviano, vicino Caserta, c’è addirittura l’associazione nazionale dei cornuti e l’11 novembre tutti gli uomini – traditi consapevoli e ignari – sfilano per il paese con un paio di corna in testa. Anche a Barletta i cornuti ricevono gli onori con sfilate in costume ed ovviamente con un copricapo con le corna.

Tags:

Altri Articoli Interessanti: