ViaggiNews

Firenze: i punti migliori per osservarla dall’alto

lunedì, 22 ottobre 2012

I tetti di Firenze (GettyImages)

Firenze, terrazze e luoghi per ammirarla dall’alto \ Roma – Cosa rende una città più bella delle altre? Be’ i parametri per effettuare una simile selezione possono essere numerosi e uno più opinabili dell’altro: c’è chi pone come discrimine il livello artistico, chi quello storico, chi le dimensioni e chi i servizi. oggi noi vogliamo offrirvi un parametro tutto nuovo e alquanto originale: le città più belle sono quelle che riescono ad incantare il visitatore da ogni prospettiva!

Quante volte infatti durante un viaggio si cercano terrazze panoramiche, ruote stile luna park o ascensori da grattacielo? Le emozioni cambiano totalmente quando, invece di camminare per le vie cittadine ci si innalza in prospettiva panoramica e si ammira l’effetto d’insieme della città: una sensazione unica che però diventa magia solo per le città davvero speciali.

Tra queste c’è senza dubbio Firenze e quindi ecco una piccola hit parade delle migliori vedute dall’alto del capoluogo toscano:

Prima fra tutte c’è l’intramontabile Piazzale Michelangelo,  terrazza alla porte del centro cittadino che senza dubbio rimane tra i luoghi più poetici di Firenze e che offre una visuale davvero onnicomprensiva.

Vicino a questo luogo storico c’è poi San Miniato a Monte, una chiesa storica e davvero pittoresca contornata dal panorama veramente mozzafiato.

Per una vista davvero a 360 gradi sulla città ci si deve recare in piazza Ognissanti e salire all’ultimo piano del Westin Excelsior dove un roof garden mozzafiato offre una delle viste più belle sulla città.

Anche le storiche mura cittadine sono però un ottimo punto da cui ammirare la città: Fortezza Santa Maria in San Giorgio del Belvedere, a 10 minuti dal Ponte Vecchio, permette infatti di ammirare non solo la meraviglia di Firenze ma anche le pittoresche colline circostanti, fornendo una veduta d’insieme davvero insolita.

Fuori le mura invece, su una collina che domina la città, sorge Terrazza Bardini, una posizione da cui scoprire un volto nuovo di Firenze, in virtù di una prospettiva assai particolare.

Il sesto piano dell’Hotel Continentale offre poi ad ospiti e non un poltrona d’eccezione per ammirare i romantici tramonti sull’Arno, spettacolo che non dovrebbe mancare in nessun piano di viaggio nel capoluogo toscano.

Opportunità dunque diverse ma tutte egualmente affascinanti per godere di Firenze in mille modi diversi e a tutte le ore del giorno: come perdere una simile opportunità?

Francesca Testa

Tags:

Altri Articoli Interessanti: